I sentimenti della vita

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

tema svolto

Traccia

La noia, la rabbia, la paura sono i tre nemici più grandi della mia vita”commenta questa frase di un tuo coetaneo.

Svolgimento

Da sempre ladolescenza è uno dei periodi di crescita più difficili della nostra vita, perché è contrastata da più sentimenti come la noia, la rabbia e la paura.
Personalmente la frase detta da un mio coetaneo (La noia, la rabbia, la paura sono i tre nemici più grandi della mia vita”) non la ritengo un fattore di crisi personale.
Infatti noi giovani, questi tre sentimenti li combattiamo ogni giorno, e questo secondo me non è sempre un fatto negativo, anzi è un motivo in più per affrontarli e rendere il nostro carattere più forte per sfidare alcune difficoltà della vita.
Noia, rabbia e paura sono sentimenti strettamente collegati fra loro. Basti pensare alle sole volte in cui abbiamo avuto paura di annoiarci o addirittura di rimanere soli.
E sì! Infatti la paura più grande di noi ragazzi è proprio quella di rimanere soli, che ci porta così a seguire la massa, a non dire ciò che pensiamo veramente e quindi a non essere fino in fondo noi stessi.
La cosa più brutta è che questo comportamento, provocato da questa nostra paura, ci porta a non essere sinceri neanche con noi stessi e quindi ad autoconvincerci di ciò che abbiamo detto o fatto.
Ovviamente questo comportamento non è assunto da tutti i ragazzi, ma sono pochi quelli che non lo fanno e che riescono a mantenere fisso il loro punto di vista e il loro modo di pensare.
Poi arriva il sentimento più disprezzato dai ragazzi: la noia.
Per un ragazzo, infatti, essere annoiato è sinonimo di fermarsi”, infatti è come se la sua vita, nel momento in cui si annoia, si fermi.
Tanto vero che è anche una grande paura, ma fortunatamente noi ragazzi siamo sempre pieni d’inventiva e vitalità che ci permettono di distruggere la noia nei migliori dei modi.
Infine c’è la rabbia, quante cose si fanno con la rabbia? Tante, troppe forse!
Infatti quando la rabbia ci invade, non riusciamo più a controllarci e, così si dicono o si fanno cose che probabilmente non si pensano e che presumibilmente non dovrebbero essere dette o fatte.
Quando la rabbia s’impadronisce di noi, nessuno può cacciarla perché lei è molto più potente e solo col tempo, potrà diminuire e infine scomparire.
Ma cosa sono in verità la noia, la rabbia e la paura?
Sono sentimenti che noi stessi ci creiamo, a volte di minore importanza, ma a volte possono diventare talmente grandi da non poterli controllare.
Questo perché probabilmente si sono accumulati nel tempo o semplicemente perché non riusciamo a lasciar stare.
Tutto ciò, perché in quel momento un singolo individuo non è in grado di ragionare, di poter cambiare idea o di discuterne razionalmente. Questo perché è intrappolato in un circolo che lui stesso si è creato.
Come li combattiamo dunque? Beh, se ce li siamo creati noi gli unici che possono sistemare le cose, siamo noi stessi, perché persone in grado di ragionare, tentando di non far sopravvivere questi impulsi, ma al contrario di combatterli e sconfiggerli!
Per fare ciò è anche importantissimo avere una famiglia che ti abbia insegnato quei valori fondamentali per affrontare un mondo che sta perdendo la retta via.
Una famiglia che ti sostenga nei momenti difficili,e ti dia la possibilità di parlare e di confrontarti anche se ciò ti costa fatica. Spero tanto che gran parte dei miei coetanei riescano a trovare nelle proprie famiglie questo grande aiuto.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: