Il cardinale Jorge Mario Bergoglio e il cardinale Federigo Borromeo

Don Mario Peretti, un mio amico prete argentino, ha raccontato in una recente intervista il suo rapporto con il Papa Francesco, quando ancora era Cardinale in Argentina, e la cosa mi ha fatto venire subito in mente l’inizio del cap. 23° dei Promessi Sposi. Come il cardinale Federigo Borromeo dice all’ Innominato: “M‘è un rimprovero ch’io mi sia lasciato prevenir da voi; quando, da tanto tempo, tante volte, avrei dovuto venir da voi io”, così l’allora Cardinal Bergoglio cercava la gente nei mezzi pubblici. Racconta Don Mario, che quando lo invitarono a presentare un libro gli offrirono di andarlo a prendere con un’automobile, lui invece decise di prendere un mezzo pubblico, e fu contento di incontrare una donna che desiderava confessarsi, e che poi effettivamente si confessò da lui. “Ecco, vedete” – disse l’allora Cardinale Bergoglio – “se avessi accettato di essere accompagnato in auto, non avrei incontrato quella persona desiderosa di perdono”.