Il contenzioso nella scuola

Contenzioso è una vertenza, una causa, una controversia, un litigio, un disaccordo fra due parti.

Vi puo’ essere contenzioso rispetto a quanto fatto da un dirigente scolastico. In questo caso occorre riferirsi al superiore gerarchico del Dirigente scolastico, cioè il Direttore dell’ USR.

Se uno non è soddisfatto da una sentenza del TAR può ricorrere al Consiglio di Stato, che del resto è preesistente ai TAR (quando non c’erano i TAR si adiva direttamente e solo al Consiglio di Stato)

Nella giustizia amministrativa non abbiamo il terzo livello di giurisdizione ma solo due livelli:

Giustizia ordinaria: tre livelli (giudice di primo grado, corte d’appello, corte costituzionale)

Giustizia amministrativa(TAR, Consiglio di Stato)

C’era prima il tentativo obbligatorio di conciliazione, ma da alcuni anni le cose sono cambiate. Adesso è lo stesso giudice a fornire alle parti contendenti una ipotesi di conciliazione.

La Legge 183 del 2010 (Collegato lavoro del ministro Sacconi) ha profondamente modificato le procedure di conciliazione e arbitrato previste dal Decreto 165 del 2001.