Immaturi: ecco i guai del valore legale titolo di studio – di Luigi Gaudio

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Il Tribunale di Palermo ha condannato alcuni presidi e impiegati di istituti privati che distribuivano titoli falsi, ed ha annullato la validità del diploma di oltre cento persone. Sembra la trama del film “Immaturi”, ma certe volte la realtà supera la fantasia
Eppure ci sarebbe un modo molto semplice per evitare il proliferare di diplomifici: l’annullamento del valore legale del titolo di studio. In questo modo, il Diploma del Liceo varrebbe in quanto Diploma di Quel Liceo, non in quanto titolo statale, insomma acquisterebbe un valore sostanziale solo se davvero in quella scuola si lavora in un certo modo, non perché c’è il timbro dello stato. Tuttavia, come in tutto ciò che riguarda la scuola, in Italia c’è un immobilismo preoccupante anche su questo fronte, e intanto si moltiplicano le disparità e le ingiustizie, ed una persona è avvantaggiata dal suo “cento” acquisito in una scuola più “facile”, mentre un’altra è penalizzata perché nella sua scuola non era così facile raggiungere il 100. Eppure, se si abolisse il valore legale del titolo di studio, sarebbero proprio questi ultimi, quelli che frequentano i licei più difficili, ad essere avvantaggiati.

Pubblicità

Un pensiero riguardo “Immaturi: ecco i guai del valore legale titolo di studio – di Luigi Gaudio

  • Avatar
    28 Maggio 2011 in 15:42
    Permalink

    Ecco un altro che non ha capito nulla della scuola.
    L'Esame di Stato venne ideato a bella posta per dare giudizi uniformi, su programmi scolastici uniformi.
    E, del resto, non è ammissibile che gli insegnanti adottino standard di giudizio diversi, in funzione della scuola dove operano.

I commenti sono chiusi

shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: