Io come te – di Giorgia

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Analisi musicale di Silvia Sorrentino

scuola media

Io come te 

Io vivrò ancora a modo mio

cercando ancora dio

insieme a te vivrò

si vivrò ancora a modo mio

cambiando faccia io la stessa resterò

questa vita corre

 e mi ha portato fino a qui

ed e fantastica,

ma certe volte e dura

pensami più forte se ti senti fragile

tu prendila cosi

se va cosi

 

io come te vivo sognando

io come te sorriderò

ogni volta che la tua mano cerca me

 io come te

 vivo aspettando qualcosa che cambierà il mondo

 forse sbaglierò e io questo già lo so

 ma vivrò

 

 io vivrò ancora a modo mio

come una stella io

 se cado brillerò

questa vita corre e mi ha portato fino a qui

 ed e fantastica,

ma certe volte e dura

pensami più forte se ti senti fragile

prendila cosi se va cosi

 

 io come te vivo sognando

io come te sorriderò ogni volta che la tua mano cerca me

 io come te vivo aspettando qualcosa

che cambierà il mondo

 forse sbaglierò e io questo già lo so

 

ma tu prendimi cosi

perché senza limiti io vivrò

questa vita corre

 tu corri un po di più fino al cielo

 e ancora più su

ogni volta che la tua mano cerca me

io come te sorriderò

forse sbaglierò e io questo già lo so

 ma vivrò

ANALISI MUSICALE di IO COME TE”

La canzone Io come te” mette a confronto il presente nel ritornello con il futuro delle strofe.

Il brano è formato da tre strofe intervallate da un ritornello: la costruzione è quindi A-B-A1-B-A2.

La canzone è in rima e alcuni versi si ripetono in tutte le strofe.

Nella prima strofa parla del futuro, dei cambiamenti in questo caso fisici; nella seconda l’autrice si paragona a una stella che durante la sua caduta si illumina come a dimostrare nessuna rassegnazione; infine, nell’ultima fa una specie di richiesta: di essere accettata com’è, con la sua voglia di vivere e chiede anzi di poter volare” ancora più su, anche se solo di poco.

In tutte le strofe, prima del ritornello ripete pensami più forte se ti senti fragile, tu prendila così se va così”, dimostrando la sua presenza e la sua voglia di vivere ed invita gli altri a prendere la vita come viene, perché vuol dire che deve andare così.

Nel ritornello parla al presente, ma sempre pensando a un futuro felice, sorridente e positivo. Dice che vive aspettando e sognando: aspetta qualcosa che cambi il mondo e lo sogna, e così allo stesso tempo sa che sorriderà per un piccolo gesto, sorriderà per amore; infine ripete che è certa di sbagliare, ma allo stesso tempo è contenta di questi sbagli che la rendono felice riuscendo così a vivere la vita in pieno.

L’intero brano è caratterizzato da continui scatti e pause durante l’interpretazione vocale.

Il tempo è scandito sempre di 4 in 4.

La musica è in armonia col testo, nelle strofe è infatti più calma e meno vivace come a presentare i desideri, al quale si attribuisce un colore non molto acceso magari anche freddo; mentre il ritornello è più movimentato musicalmente come appunto il testo che in qualche modo realizza i desideri vivendo la propria vita e sognando, il colore attribuito è sicuramente un colore caldo.

Il timbro è generalmente allegro, nelle strofe sembra la musica quasi di sottofondo, mentre nel ritornello assume notevole importanza caratterizzandolo con vitalità ed espressione.

Pubblicità
shares