La corolla


di Maria Paola Viale

È formata da una serie di petali che hanno la funzione di attirare gli insetti impollinatori; per questo motivo hanno spesso colori sgargianti e secernono nettare e profumi intensi.

A seconda del numero dei petali, la corolla può essere dimera, ( 2 petali), trimera (3 petali), tetramera, (4 petali), pentamera (5 petali).
Cos’ come per i sepali anche i petali possono essere saldati tra loro per tutta la loro lunghezza (corolla gamopetala) oppure essere liberi (corolla dialipetala).

La corolla, a  seconda della forma, può essere:

·  regolare – quando la corolla è simmetrica rispetto ad un punto o ad un asse, quindi ha diversi piani di simmetria (la tubulosa, la campanulata, limbutiforme, la crocifera, la rosacea, la cariofillacea, lorciolata);

·  irregolare – se gli elementi sono disposti casualmente su un solo piano di simmetria (la papillonacea, la labiata, la ligulata).

Paola Viale

Insegnante di scuola primaria in Liguria

Un pensiero su “La corolla

I commenti sono chiusi.