LA SECONDA GUERRA MONDIALE

SITUAZIONE PRECEDENTE

Successi della Germania dovuti a
– riforme di Hitler
– situazione internazionale: Francia e Inghilterra, che avevano approfittato della sconfitta degli Imperi Centrali, cominciavano a trovarsi in serie difficoltà
                                        Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
– Gran Bretagna: affrontava in India richieste di indipendenza dal Partito del Congresso     guidato da Gandi à¢â€ ‘ pratica della non violenza;
– nei paesi dell’Oriente idee fasciste avevano il sopravvento;
– cresceva l’influenza del Giappone con il governo nazionalista à¢â€ ‘Impero del Sol Levante il più potente dell’Asia à¢â€ ‘ nel 1936 Patto anti-Comintern con la Germania: contrasta il comunismo internazionale. à¢â€ ‘viene esteso anche in Spagna, in Italia e in Cina (divisa fra nazionalisti di Chiang Kai-Shek, che prevalevano, e comunisti di Mao Zedong ).
       à¢â€ “
Francia e Inghilterra, uniche contro idee nazionaliste, comuniste e fasciste (anche Bolivia e Cile furono attratte da esse) temevano una guerra con Hitler.
                                 à¢â€ “
v     Francia: pacifismo diffuso anche nella sinistra che andò, nel 1936, al governo con il Fronte Popolare di Leon Blum; la destra era favorevole a idee fasciste.
v     Inghilterra: paura di non riuscire più a mantenere il controllo dell’Impero, che era favorevole a una politica di pacificazione con la Germania.
à¢â€ “
Asse Roma-Berlino diventa nel 1939
il Patto d’Acciaio, il fascismo si ispira sempre
di più al modello del nazionalsocialismo.

LO SCOPPIO DELLA GUERRA 

1939 trattato di Ribbentrop-Molotov (ministro degli esteri tedesco e collega) a Mosca.
Con esso, Mosca e Berlino si impegnavano a non attaccarsi e si spartivano buona parte dell’Europa orientale.
             à¢â€ “
Stupore dell’Europa: due regimi totalitari che avevano fatto uno l’anticomunismo e l’altro l’antifascismo si mettevano improvvisamente d’accordo.
                                              à¢â€ “
Punti in comune tra nazionalismo e comunismo:
          entrambi regimi totalitari;
          basati sul culto di un capo indiscusso e indiscutibile;
          responsabili di atrocità mai accadute in precedenza;
          convinzione di estirpare il Cristianesimo dalla cultura moderna.
                                 à¢â€ “
                        Interessi pratici:
         Stalin temeva un’aggressione tedesca, il suo esercito era impreparato.
         Stalin voleva riappropriarsi dei territori che la Russia aveva preso dopo la 1° guerra
          Hitler voleva, nel caso di guerra, non essere bombardato sia dalla Francia, che dall’Inghilterra, che dalla Russia (come aveva fatto Guglielmo II nella 1° guerra mondiale).
             à¢â€ “
L’1 settembre 1939, pochi giorni dopo il patto,                   Inglesi e Francesi, dopo Monaco,
la Germania aggred’ la Polonia a cui aveva chiesto, à¢â€ ‘   subiscono un cambio di situazione:
 senza ottenerla, la città di Danzica e del “corridoio”        Inghilterra: Winston Churchill
che divideva la Prussiain due.                                              contro all’eppaesement; patto con
                                                                                                     la Polonia, insieme alla Francia
                                                                                                     combattono l’invasione tedesca.
                                                                                                                              Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
La Russia aggredisce la Polonia, che venne distrutta dall’esercito tedesco (la Wehrmacht) che mise in atto le tecniche della guerra-lampo dove un ruolo importantissimo era svolto dall’aviazione.
          à¢â€ “
27 dicembre Varsavia si arrese: fu costituito un governo polacco in esilio e la Polonia venne spartita tra Germania e Russia.
Spietata occupazione da parte della Germania:
          Persecuzione degli ebrei e della vecchia classe dirigente con sacerdoti e cattolici
          Impongono l’uso della lingua tedesca
          Cambiano i nomi delle località e delle strade (cancellazione identità polacca)
          Massacro di coloro che non volevano convertirsi al comunismo (massacro delle fosse di Katyn)
                                                                               Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
L’Unione Sovietica annetteva la Lituania, l’Estonia e la Lettonia e tentava di fare lo stesso con la Finlandia, che resistette all’attacco dell’Armata Rossa.
                             à¢â€ “
1940 Germania invade Danimarca e Norvegia mentre Francia e Inghilterra restavano in difensiva senza intervenire (blocco navale alla Germania), Italia e Giappone neutrali.
L’ANNO 1940
1940 Hitler decide di attaccare la Francia.
          à¢â€ “
Dopo aver invaso i paesi neutrali (Belgio, Olanda, Lussemburgo) entra in Francia attraverso le Ardenne (= regione boscosa che forniva un forte scudo agli attacchi, chiamata anche Linea Maginot) sfondando con i carro armati gli alberi: elemento sorpresa.
                            à¢â€ “
Inghilterra cerca di fuggire mentre Germania spezza in due le truppe francesi che cercavano di abbandonare la patria à¢â€ ‘ governo francese chiede l’armistizio: parte centrale con la capitale passava sotto l’occupazione tedesca.
                                                  à¢â€ “
Lippe Pétain al governo il cui nucleo fu in Vichy (sud Francia).


10 giugno 1940 entra in guerra l’Italia.
                  à¢â€ “
Mussolini scelse di fortificare la frontiera sul Brennero con il terzo Reich (temeva aggressione tedesca), pensava che con la disfatta della Francia la guerra si sarebbe calmata e avrebbe potuto ottenere la Corsica, Malta, la Tunisia, Nizza e Savoia, ottenendo solo una delusione: l’Inghilterra non accetta proposte di pace con Hitler, Winston animò la presenza Britannica à¢â€ ‘ battaglia d’Inghilterra.
                                                     à¢â€ “
La prima battaglia aerea: Royal Air Force (inglese) ebbero la meglio sulla Luftwaffe (tedesca), grazie al possesso dei radar.
 L’ITALIA

Italia non era preparata al conflitto: industria limitata, mancanza di materie prime, impreparazione ad una guerra di movimento, l’aeronautica non aveva portaerei, mancanza di decisione dell’occupazione di Malta, minaccia della Gran Bretagna per i convogli d’Italia sul Mediterraneo.
                          Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
Prime perdite: in Libia insuccessi, nel 1941 sconfitta in Africa vennero schiacciati dagli inglesi à¢â€ ‘ perdita dell’Eritrea, Somalia ed Etiopia.
                                                  à¢â€ “
Nel 1940 Mussolini ordina l’attacco alla Grecia (rafforzamento del ruolo italiano), prendendo le mosse dall’Albania l’Italia venne respinta: solo con l’intervento della Germania nel 1941 vincemmo la guerra con la Grecia e occupò anche la Jugoslavia.
                          à¢â€ “
Il conflitto si allarga: entrano in guerra        collaborazionisti = popolazioni occupate dai
Ungheria, Romania, Bulgaria affianco  à¢â€ ‘    tedeschi che si dimostrano favorevoli agli
dell’Asse.                                                           Occupanti.
                                                                                                               Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
                                                                              Governo di Vichy favorevole alla Germania

LA GUERRA DI POSIZIONE
                                    Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
          piano di guerra germanico prevedeva la sconfitta della Francia e della Russia
                                                        Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
    piano tedesco fallisce perché Inghilterra e Francia respingono l’attacco nella Battaglia di Marna
                                 Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
       da guerra di movimento il conflitto franco-tedesco diventò guerra di posizione: entrambi gli eserciti si fortificarono sulle posizioni raggiunte scavando trincee.
                      ( innovazione militare : guerra di trincea)
                                                                        Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
        conflitto su frontiera orientale:  – Austria invade la Serbia ma viene sconfitta dai Russi                                  che prima di essere respinti dai tedeschi invadono la Prussia Orientale
         le colonie tedesche vengono occupate da inglesi, francesi e giapponesi 
   
à¢â€ “
   guerra sui mari : marina militare britannica continua ad essere la più potente e impone il blocco  dei rifornimenti agli stati centrali
                                                    Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
              i tedeschi rispondono dichiarando un contro blocco attraverso la guerra sottomarina totale per cui ogni nave che naviga presso le coste britanniche viene affondata
                                            Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
        la Germania desiste per le proteste degli stati Uniti
                Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
  la guerra è adesso a favore dell’Intesa: padrona dei mari e rifornita di armi e materie prime dall’Inghilterra via mare mentre gli stati centrali vanno incontro al problema economico
ITALIA: DALLA NEUTRALITA’ ALL’INTERVENTO
                                         Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
                 fallita dunque la guerra-lampo tedesca à¢â€ ‘ a parità di forze , l’intervento di una nazione diveniva fondamentale: Italia “corteggiata” da entrambe le parti conflittuali
                                                                                                      Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
                                                                    Italia si divide in due : neutralisti ed interventisti
– neutralisti (legati a Giolitti) : convinti che l’Italia dovesse tenersi fuori dal conflitto
– interventisti (di destra e sinistra) : favorevoli all’intervento in guerra dell’Italia a fianco dell’Intesa.
à¢â€ “
Re Vittorio Emanuele III e Calandra stipulano con l’Inghilterra il Patto di Londra : per cui l’Italia si impegna a dichiarare guerra all’Austria entro il maggio del 1915
à¢â€ “
l’Italia dichiara subito guerra e quindi l’esercito italiano attacca lungo tutto il confine austriaco
 ma dopo una breve avanzata il conflitto si riduce a una guerra di trincea
à¢â€ “
solo a enorme prezzo le truppe italiane riuscirono a raggiungere Gorizia nel 1916
LA GUERRA PIU’ SANGUINOSA DELLA STORIA
                                Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
     la guerra si rivela terribile e sanguinosa à¢â€ ‘ le scoperte moderne della tecnologia, (aeroplani, gas asfissianti, sommergibili,carri armati) vengono usate come strumenti di distruzione e di morte
                                                                   Ã Â¢Ã¢â‚¬Â ”                                       
i governi prendono provvedimenti che limitano l’entusiasmo della guerra si disperde quindi la libertà dei cittadini: la stampa viene sottoposta a censuraà¢â€ ‘  si cerca di fare propaganda, il cibo viene razionato, tutti gli uomini, per riaccendere la fiamma dell’odio, hanno l’obbligo di andare in guerra verso il nemico
                                                                                                                      Ã Â¢Ã¢â‚¬Â “
                                                                                         ma la guerra va sempre peggio perché si
                                                                             perdono migliaia di uomini senza nulla di fatto