Le 150 “Italie” che il mondo ci invidia – Istituto Costa di Lecce