Le manie di protagonismo dei docenti – di Luigi Gaudio

Uno dei problemi principali che nega la possibilità di una presenza professionale comune, oltre all’ostacolo persistente del burocraticismo ministeriale, è quella delle manie di protagonismo.

La professione del docente, così come quella del dirigente, è una esperienza che esprime il massimo della sua possibilità quando il professionista non punta solo su se stesso, ma su un team di colleghi.

Faccio un esempio: ho sempre preparato e realizzato il mio lavoro da solo, ma quando ho provato a confrontarmi con una collega, a progettare, programmare insieme, verifiche, compiti, letture e approfondimenti, questo ha generato un di più per me, e per i miei alunni.
Quell’incontro, una volta alla settimana, non è stata una perdita di tempo, benché fosse al di fuori del mio orario di lavoro, e tante sono le incombenze della vita: ma tenerci a questo, così come aderire ad una associazione professionale, dà un respiro nuovo al proprio lavoro: è una proposta culturale che rende il proprio lavoro meno routinario e più propositivo.

Luigi Gaudio
se vuoi tenerti informato sulle cose che faccio, sottoscrivi la newsletter gaudio.org in questa pagina web http://www.gaudio.org/news/?p=subscribe&id=1 e conferma l’iscrizione cliccando sulla email di conferma