NAVIGAZIONE AEREA

M631 – ESAMI DI MATURITÀ TECNICA AERONAUTICA 1998

 

Indirizzi: NAVIGAZIONE AEREA – ASSISTENZA ALLA NAVIGAZIONE AEREA

 

Tema di:

 

(Testo valevole per i corsi di ordinamento e per i corsi sperimentali del progetto assistito “Alfa”)

 

 

Il candidato risponda ad almeno tre dei seguenti quesiti:

 

 

Quesito A

 

Un aeromobile, in volo lungo l’aerovia Roger 2 con Flight Level 150, sorvola il radiofaro CDC (Lat 38° 46′ N; Long 16° 22′ E) alle 12.00 e dirige, in presenza di vento costante da nord con velocità 50 Kts, per lossodromia verso il radiofaro SOR (Lat 40° 34′ N; Long 14° 20′ E).

Il candidato ricavi l’ora di sorvolo del radiofaro SOR e la prora vera da assumere essendo
SAT = + 10° ISA, CAS = 140 Kts.

 

 

Quesito B

 

Nell’ipotesi di terra sferica di raggio R = 6370 Km il candidato ricavi le coordinate cartesiane di un aeromobile di coordinate Lat 45° N, Long 30° E, Alt 32000 ft rispetto ad una terna geocentrica di cui l’asse z coincide con l’asse dei poli, l’asse x giace nel piano equatoriale per
SYMBOL 108 f “Symbol”= 0° E e l’asse y giace nel piano equatoriale per SYMBOL 108 f “Symbol” = 90° E.

Rispetto alla stessa terna le coordinate di un satellite GPS sono: x = 26539.25 Km, y = 0, z = 0.

Il candidato, inoltre, calcoli la distanza tra l’aereo ed il satellite.

 

 

Quesito C

 

Si vuole costruire una proiezione stereografica polare in modo che il parallelo 80° N venga rappresentato con una circonferenza il cui raggio è uguale a 300 mm.

Il candidato calcoli il raggio da assegnare alla sfera rappresentativa terrestre. Determini, inoltre, il valore del modulo di riduzione lineare e la scala in corrispondenza del detto parallelo.

 


 

Pag.  PAGE 2/NUMPAGES 2                                                                                                             Sessione ordinaria 1998      $$$$$.2.1/1

N°   #####/ 98                                                                                             Seconda prova scritta                                                                                                                                    *$$$$$211PAGE 2NUMPAGES 2*

                             *$$$$$211PAGE 2NUMPAGES 2*

                             *$$$$$211PAGE 2NUMPAGES 2*

                             *$$$$$211PAGE 2NUMPAGES 2*

                                                                                                                                                                                            

                                                                                                                                                                                            

 

 

 

M631 – ESAMI DI MATURITÀ TECNICA AERONAUTICA

 

Indirizzi: NAVIGAZIONE AEREA – ASSISTENZA ALLA NAVIGAZIONE AEREA

 

Tema di: NAVIGAZIONE AEREA

 

(Testo valevole per i corsi di ordinamento e per i corsi sperimentali del progetto assistito “Alfa”)

 

 

Quesito D

 

Un aeromobile effettua una manovra di virata mantenendo velocità angolare di 1,5°/sec (4 MIN TURN e velocità lineare uguale a 280 Kts in una località dell’emisfero nord dove la forza totale del campo magnetico terrestre forma un angolo di 60° con il piano orizzontale.

Il candidato calcoli la deviazione della bussola magnetica nell’istante in cui la prora magnetica è 360° ed illustri i motivi del comportamento anomalo della bussola magnetica ordinaria in presenza di accelerazioni.

 

 

Quesito E

 

In una meccanizzazione a coordinate geografiche la piattaforma inerziale è mantenuta orizzontale e deve essere sempre diretta per nord.

Il candidato calcoli la velocità angolare a cui essa deve essere sottoposta intorno all’asse verticale nel caso in cui l’aereo voli con rotta 90° sul parallelo 50° N e velocità al suolo GS = 420 Kts.

______________________________________________

 

Durata massima della prova: 6 ore.

Durante lo svolgimento delle prove è consentito l’uso di tavole numeriche, manuali tecnici,

del regolo calcolatore e di calcolatrici tascabili.

Non è consentito lasciare l’Istituto prima che siano trascorse 3 ore dalla dettatura del tema.