Quando nacqui mia madre ne piangeva di Umberto Saba

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Quando nacqui mia madre ne piangeva

di Umberto Saba

L’infanzia
1883: nasce a Trieste
Madre ebrea e padre veneziano
Peppa Sabaz (fino a 3 anni)

Poesie della biografia di Umberto Saba: un esempio da Autobiografia

Quando nacqui mia madre ne piangeva,
sola, la notte, nel deserto letto.
Per me, per lei che il dolore struggeva,
trafficavano i suoi cari nel ghetto. 
 

Da sé il più vecchio le spese faceva,
per risparmio, e più forse per diletto.
Con due fiorini un cappone metteva
nel suo grande turchino fazzoletto.
 

Come bella doveva essere allora
la mia città: tutta un mercato aperto!
Di molto verde, uscendo con mia madre,

io, come in sogno, mi ricordo ancora.
Ma, di malinconia fui tosto esperto;
unico figlio che ha lontano il padre. 

Pubblicità
shares