RAGIONERIA

M730 – ESAMI DI MATURITÀ TECNICA COMMERCIALE 1998

 

Indirizzi: AMMINISTRATIVO – MERCANTILE – COMMERCIO ESTERO

AMMINISTRAZIONE INDUSTRIALE – PNI

 

Tema di:

 

Lo Stato patrimoniale redatto secondo le disposizioni del Codice Civile non consente il raffronto immediato delle poste secondo i criteri di liquidità ed esigibilità. Il candidato illustri come si può procedere per realizzare tale raffronto e arricchire così l’informazione sulla situazione finanziaria delle imprese.

Successivamente esamini la situazione dell’impresa PEGASO spa caratterizzata come segue.

 

A)   Nel corso del l997 ha proceduto a:

–     acquistare un impianto del valore di L. 1.600 milioni, finanziato per il 50% con aumento di capitale sociale e per il resto con un finanziamento a medio-lungo termine;

–     estinguere un finanziamento a medio-lungo termine con pagamento dell’ultima rata di L. 250 milioni;

–     pagare i dividendi dell’esercizio 1996 per L. 300 milioni, pari al 60% dell’utile d’esercizio.

 

B)   A fine esercizio 1997 presenta, fra gli altri, i seguenti risultati:

–     patrimonio netto di L. 6.500 milioni di cui L. 300 milioni di utile dell’esercizio 1997;

–     patrimonio circolante netto negativo per L. 800 milioni;

–     leverage 3;

–     indice di rotazione degli impieghi 3,5;

–     Ros 3%.

In base a tale situazione, redigere lo Stato patrimoniale e il Conto economico a stati comparati in forma sintetica, nonché il Rendiconto finanziario in termini di variazione del patrimonio circolante netto.

 

Il candidato sviluppi, infine, uno dei seguenti punti.

 

1.    Ipotizzare due operazioni che comportino a fine esercizio rispettivamente rettifica e integrazione di componenti reddituali. Comporre le relative scritture di gestione e assestamento e redigere i punti della Nota integrativa interessati da queste operazioni.

2.    Presentare le rilevazioni contabili relative alla costituzione e all’utilizzo di due fondi rischi e oneri redigendo anche i punti della Nota integrativa interessati dalle operazioni ipotizzate.

3.    Trasformare una linea credito a breve in mutuo ipotecario a media scadenza per riequilibrare la difficile situazione patrimoniale e finanziaria che emerge dai documenti di bilancio di PEGASO spa. Comporre le relative scritture nel libro giornale della società ed evidenziare i riflessi dell’operazione sullo Stato patrimoniale e sul Conto economico.

 

Dati mancanti a scelta del candidato.

 

_____________________________________________

 

Durata massima della prova: 6 ore.

è consentito soltanto l’uso di calcolatrici tascabili e di manuali tecnici.

Non è consentito lasciare l’Istituto prima che siano trascorse 3 ore dalla dettatura del tema.