Terra di Stefano Benni

Sharing is caring!

Relazione del libro

Terra di Stefano Benni

di Jacopo Cinquetti

4°F    14/12/05

Titolo: Terra

Autore: Stefano Benni nacque nel 1947 a Bologna, fu un collaboratore del Manifesto” di “L’Espresso”, Panorama” e Linus”, come scrittore satirico.

Ha scritto e scrive testi teatrali.

Riassunto:

Durante il 2039, a causa di un topo infiltratosi al Pentagono, dei missili a testata nucleare vengono lanciati contro la Russia causando l’inizio della terza guerra mondiale.

Dopo altre tre guerre mondiali, nel 2157, la superficie del pianeta è irreversibilmente coperta di ghiaccio.

Un gruppo di uomini viene incaricato di raggiungere un pianeta inesplorato da due ministri della Federazione sinoeuropea (Phildys e Pyk).

Il gruppo, composto da: uno scienziato (Kook), un meccanico e la sua ape aiutante (Caruso e Sara), un pilota (Chulain), un robot (Leo) e una telepatie (Mei), parte sullastronave Proteo Tien.

Contemporaneamente un amico di Mei (Fang), anch’esso telepatie, e Einstain, un bambino prodigio, indagano sotto le rovine di Machu Pichu alla ricerca della causa di una anomala fonte di energia.

Appena le altre federazioni (amerorussa e giapponese) scoprono il progetto della Proteo Tien inviano due navi per intercettarla, la Cal’albakrab e una nave militare giapponese, il cui esercito è composto da topi addestrati.

Dopo diverse avventure i componenti di Proteo (meno Leo, ucciso dagli amerorussi) atterrano su Terra due”, dove un gigante (Pintecaboru), indica loro la via da seguire per raggiungere la navicella della strega”.

Sulla Terra, sotto le rovine si scopre un labirinto con quindici porte il cui enigma, se risolto, potrebbe portare alla soluzione dei guai.

La Proteo viene attaccata dai giapponesi e solo grazie al sacrificio di Sara la compagnia si salva e raggiunge la navicella della strega” (in realtà un astronave terrestre del 1983).

Nel finale si scopre come la Proteo sia finita in un buco nero e, sapendo del bisogno di energia nel futuro, ha nascosto sotto forma di enigma essa.

Solo Fang, amico di Mei, potrà risolvere lenigma, grazie a degli indizi lasciatogli.

Personaggi:

Kook: lo scienziato del gruppo, sulla nave Proteo. Studiava piante in un laboratorio nelle vicinanze del Sole.

Chulain: pilota della Proteo Tien.

Mei e Fang: telepati, legati attraversi il pensiero mettono in comunicazione la Proteo e la Terra.

Einstain: un bambino prodigio, cui, insieme a Fang, viene affidato il compito di ricercare la causa della fonte di energia.

Leo: robot di bordo sulla proteo, verrà ucciso dagli amerorussi.

Caruso e Sara: meccanico ed ape aiutante, fanno parte dell’equipaggio della Proteo, Sara si sacrificherà per essa salvando gli altri.

Phildys e Pyk: membri della Federazione sinoeuropea, affideranno loro la missione alla Proteo.

Pintecaboru: gigante di Terra due”, indica la strada da seguire ai membri rimasti della Proteo.

Tempo e Spazio: La vicenda si svolge in un futuro non lontano (un centinaio danni), ma intreccia anche eventi passati. I luoghi predominanti sono la Terra, lo spazio e Terra due” (pianeta misterioso ed inesplorato).

Stile: Il libro è un romanzo fantastico e fantascientifico. Il linguaggio usato è sia colloquiale sia tecnico-scientifico, a seconda della situazione. Inoltre gli abitanti di altri pianeti usano lingue proprie. Prevale il discorso diretto.

Narratore: Il narratore è onnisciente, ma esterno alle vicende. Spesso, pur non intervenendo direttamente, fa risaltare le opinioni dei personaggi. Cerca di far seguire le storie di ogni personaggio (e sono parecchi), senza perdersi, mantenendo costanti solo quelle dei protagonisti (equipaggio della Proteo, in particolare).

Tematiche: In questo libro vengono trattate tematiche molto importanti (consumismo, critica ai politici, antiguerra), nascoste all’interno delle storie del romanzo.

Commento: Mi piacciono molto le tematiche trattate in questo libro, la lettura è stata abbastanza facile. Nel complesso lho apprezzato.

shares