Ultima parte del secondo canto del Purgatorio di Dante vv. 130-133 e la canzone Casella