Capire il mondo


tema svolto di Andrea Osorio Arce

Traccia

Io non cerco di capire il mondo lo vivo e basta”. Commenta questa affermazione di un tuo coetaneo.

Svolgimento

Secondo me, questa affermazione si rispecchia in ogni uomo che abita questo mondo. Perché cercare di capire il mondo, cercare di capire perché questo mondo è cosi crudele, perché al mondo ci sono cosi tanti bambini innocenti che soffrono, secondo me è una cosa impossibile. Ma non possiamo dare la colpa a nessuno per questo mondo cosi ingiusto perché la colpa non è di un solo uomo, ma è di tutti noi, ognuno di noi con piccolissime azioni pian piano sta distruggendo il mondo, ognuno di noi è colpevole delle ingiustizie che accadono ogni giorno sulla terra. Per questo io non cerco di capire il mondo, perché è davvero impossibile, non possiamo capire il mondo se siamo non stessi a renderlo cosi crudele, pieno di violenza, di guerre ed ingiustizie.
Molte volte parlando con i miei coetanei e con i miei parenti, ho sentito dare la colpa di tutto questo a Dio, molte volte ho sentito dire questa frase:”Perché Dio lascia che tutto questo accada?”. Io,invece, non do la colpa a Dio, io do la colpa ad ognuno di noi, perché Dio ci ha consegnato un mondo bellissimo, un mondo senza guerre, senza crudeltà senza problemi e noi labbiamo reso un mondo dove prevale la crudeltà e la sofferenza.
Secondo me Dio ci ha consegnato il mondo, come ha regalato ad ognuno di noi il dono della vita, perché lui ci permette di scegliere la strada che vogliamo, ci lascia riconoscere da soli il bene dal male senza obbligarci a scegliere quello che noi non vogliamo. Dio non ci comanda, ma ci guida siamo noi che non riusciamo ad ascoltarlo. Secondo me Dio ci vede come delle persone che pian piano distruggono un mondo bellissimo consegnato da lui stesso.
Io con questo non cerco di dire che nel mondo tutte le persone sono crudeli e spietate, ma cerco di dire che stiamo distruggendo il mondo e che non stiamo facendo niente per migliorarlo. Ci sono tante volte in cui penso:”ma come può fare una comunissima ragazza di sedici anni per migliorare il mondo?”io conosco già la risposta, la verità è che una ragazza di sedici anni come me per migliorare il mondo non può fare niente, perché purtroppo quelli che possono migliorare il mondo sono persone potenti, ricche e conosciute su tutta la terra, ma queste persone l’unica cosa che sanno fare è pensare a loro stessi. Loro non cercano di migliorare il mondo, ma di migliorare la loro reputazione senza mai pensare ai poveri oppure a tutti quei bambini dell’Africa che ogni giorno muoiono di fame.
Per concludere vorrei dire che il nostro mondo è cosi ingiusto, crudele, spietato, solo perché gli uomini, gli esseri umani non hanno saputo gestire il bellissimo mondo che Dio ci ha consegnato