CATEGORIE FLESSIONALI: ACCORDO E REGGENZA – sintassi

CATEGORIE FLESSIONALI

Le desinenze delle parti del discorso variabili esprimono le diverse categorie flessionali

  • Genere
  • Numero
  • Caso
  • Tempo
  • Persona
  • Modo

Si oppongono alle categorie lessicali(aggettivo, nome, articolo, verbo, preposizione, congiunzione, avverbio, interiezione)

Es: cattivo-cattiva appartengono alla stessa categoria lessicale (aggettivo), ma non flessionale (maschile-femminile)

Accordo = quando due parole hanno le stesse categorie flessionali

Reggenza = quando una parola presenta una certa categoria flessionale perché questa le è assegnata da un’altra parola con categorie

                     flessionali diverse es: un nome ha un determinato caso perché questo è retto dal verbo

Alcune categorie flessionali sembrano corrispondere a determinate categorie extralinguistiche (es: sesso femminile-maschile, numero)

Ma questa coincidenza non è mai perfetta le categorie linguistiche non sono un semplice specchio delle categorie della relatà

Es: sedia, lavagna, camicia appartengono alla categoria flessionale femminile ma non sono femminili nella realtà