Conto economico

A) Valore della produzione (20 per i punti 1,2,3,4)
1) ricavi delle vendite e delle prestazioni ; (merci c/vendite ecc – Resi su vendite,Ribassi e abbuoni passivi,premi su vendite )
2) variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e prodotti finiti: (Rima. finali.– Esistenze iniziali .di produzione – ev. apporti. Se Rimanenze finali > Esistenze iniziali ed apporti il segno è + se Rimanenze. finali< Esistenze iniziali ed apporti il segno è – )
3) variazioni di lavori in corso su ordinazione; (lavori in corso c/rimanenze finali, – Lavori in corso c/esistenze iniziali, con segno come sopra )
4) incrementi di immobilizzazioni per lavori interni; Costruzioni interne, Costi di ricerca e sviluppo rinviati
5) altri ricavi e proventi con separata indicazione dei contributi in conto esercizio; (21) (es: fitti attivi; plusvalenze ordinarie)
Totale.

B) Costi della produzione
6) per materie prime sussidiarie, di consumo e di merci (30) ( – Resi su acquisti, Ribassi e abbuoni attivi, Premi su acquisti)
7) per servizi (31) (es: pubblicità energia,ecc + lavorazioni presso terzi)
8) per godimento di beni di terzi (32) (fitti passivi; canoni leasing)
9) per il personale (33)
a) salari e stipendi;
b) oneri sociali; (contributi a carico dell’azienda vs. INPS ed INAIL)
c) trattamento di fine rapporto; (quota di TFRL dell’anno)
d) trattamento di quiescenza e simili;
10) Ammortamenti e Svalutazioni (quote d’esercizio)
a) ammortamento delle immobilizzazioni immateriali (34)
b) ammortamento delle immobilizzazioni materiali (35)
c) altre svalutazioni delle immobilizzazioni (36)
d) svalutazione dei crediti compresi nellattivo circolante e delle disponibilità liquide (36.10)
11) variazioni delle rimanenze di materie prime sussidiarie di consumo e merci (37) (Esistenze iniziali. – rimanenze finali. Se Rimanenze finali> Esistenze iniziali il segno è -, Se Rimanenze finali < Esistenze iniziali il segno è +)
12) accantonamenti per rischi (38)
13) altri accantonamenti (38)
14) oneri diversi di gestione(39) (costi senza altra collocazione, tipo minusvalenze ordinarie)
Totale..

Differenza fra valore e costi della produzione (A – B) (su questo risultato, con qualche aggiustamento, si calcola l’IRAP)

C) Proventi e oneri finanziari (interessi attivi e passivi, sconti passivi, oneri da partecipazioni, c/c, titoli ammortamento disaggio ecc)
15) proventi da partecipazione con separata indicazione di quelli relativi ad imprese controllate e collegate (40) (dividendi e utili su partecipazioni) (+)
16) altri proventi finanziari (40) (+)
a) da crediti iscritti nelle immobilizzazioni con separata indicazione di quelli da imprese controllate e collegate e di quelli da controllanti;
b) da titoli iscritti nelle immobilizzazioni che non costituiscono partecipazioni;
c) da titoli iscritti nellattivo circolante che non costituiscono partecipazioni; (Utile su titoli)
d) proventi diversi dai precedenti con separata indicazione d quelli da imprese controllate e collegate e di quelle da controllanti ;
17) interessi e altri oneri finanziari (41) con separata indicazione di quelli verso imprese controllate e collegate. (-) (Ammortamento disaggio)
Totale (15 +16 –17) (il risultato può essere positivo o negativo)

D) Rettifiche di valore di attività finanziarie (Svalutazioni e Rivalutazioni)
18) rivalutazioni (50) (+)
a) di partecipazioni;
b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni;
c) di titoli iscritti nellattivo circolante che non costituiscono partecipazioni;
19) svalutazioni (51) (-)
a) di partecipazioni;
b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni;
c) di titoli iscritti allattivo circolante che non costituiscono partecipazioni.
Totale (18 – 19) (il risultato può essere positivo o negativo).

E) Proventi e oneri straordinari (plusvalenze e minusvalenze straordinarie, Rettifica per arrotondamento)
20) proventi (60)con separata indicazione delle plusvalenze da alienazioni i cui ricavi non sono iscrivibili al n. 5 (annullamenti di svalutazioni) (+)
21) oneri (61)con separata indicazione delle minusvalenze da alienazioni i cui effetti contabili non sono iscrivibili al n. 14 e delle imposte relative ad esercizi precedenti. (-)

Totale delle partite straordinarie (20 – 21)

Risultato prima delle imposte (A – B +/- C +/- D +/- E) (valore su cui si calcola l’IRPEG).

22) Imposte dell’esercizio (70) (Irap, Irpeg)
23) , 24) e 25) voci soppresse dalla legge 8/871994, n. 503
26) Utile(Perdita) d’esercizio (Limporto dell’utile o della perdita d’esercizio deve essere uguale a quello relativo nello Stato Patrimoniale iscritto nel passivo alla voce IX del patrimonio netto per cui occorre tenere conto degli arrotondamenti da inserire alla voce E)

di Elena