Creatura di sabbia

di Tahar Ben Jelloun

Relazione di narrativa

Titolo

  1. Il titolo del libro è Creatura di sabbia”. Si tratta di un romanzo sociale e psicologico.

Autore

  1. L’autore è Tahar Ben Jelloun, nato a Frès in Marocco. Autore di romanzi, racconti, poesie, drammi infatti nel 1997 ha ricevuto il premio Goncourt e nel 1996 ha vinto il premio Flaiano. Famoso anche in italia.

Riassunto

  1. La storia si svolge in un paese del Marocco nel XX secolo. La società  è dominata dagli uomini e qui, un padre di famiglia, dopo 7 figlie femmine e l’attesa di un figlio maschio come erede , prende una decisione; la creatura che la moglie porta in grembo dovrà  essere per forza un maschio. Questo era stato deciso prima del parto, ma nasce un’ottava femmina. Ormai la creatura è segnata, in quanto il suo nome sarà  Mohamed Ahmed e crescerà  come un maschio, alla fine si sposerà  con una cugina ma poi fuggirà  ormai in preda alla follia.

Personaggi

  1. La protagonista è Mohamed Ahmed ma un ruolo rilevante bisogna attribuirlo anche al padre, poi vi sono la madre sottomessa dal marito , le sorelle e la cugina.

Spazio

  1. La vicenda si svolge in Marocco principalmente in casa. La creatura infatti doveva celare sempre più la sua vera identità .

Tempo

  1. I fatti narrati si svolgono nel XX secolo, in un arco della vita della ragazza. Prevalgono tempi lenti e l’azione non scorre sotto i nostri occhi con la stessa velocità  con cui si legge il testo. Ci sono brevi anticipazioni.

Stile

  1. Il linguaggio adottato dall’autore per me è abbastanza complesso ma vi sono termini stranieri della lingua araba.

Tecniche narrative

  1. Sia il discorso diretto sia quello indiretto vengono utilizzati ma prevalgono le riflessioni del protagonista, infatti ci sono monologhi interiori e flussi di coscienza.

Narratore

  1. Il narratore è onnisciente ed è esterno sa già  i fatti ma non li anticipa.

Tematiche

  1. Il testo fa riflettere sulla situazione della donna, può risultare attuale perché tratta una tematica presente infatti questo avviene anche al giorno d’oggi.

Commento

  1. questo libro non mi è molto piaciuto , forse perché mi ha aperto gli occhi sulle cattiverie della vita contemporanea.
    Nessuno si sarebbe meritato una vita come quella della protagonista.

Audio Lezioni sulla Letteratura del novecento del prof. Gaudio

Ascolta “Letteratura del novecento” su Spreaker.