Curricolo scolastico verso le competenze

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

di Enzo Manno

Compito del Dirigente Scolastico è guidare la scuola autonoma a ripensare alle pratiche didattiche a favore di attività laboratoriali, che si sviluppano intorno a situazioni-problema e compiti di apprendimento che impegnino gli studenti in modo attivo, mentre l’insegnante diventa mediatore dei contenuti e facilitatore dei processi alla base dello sviluppo di competenze.
Nella progettazione curricolare per competenze occorre:
Individuare le competenze disciplinari e trasversali che si intendono sviluppare ;
Individuare i contenuti disciplinari; Progettare compiti, esplicitando gli aspetti di competenza da sviluppare;
Creare contesti di apprendimento basati su situazioni-problema e una didattica laboratoriale;
Monitorare il processo, attraverso la riflessione e lautovalutazione: Valutare gli apprendimenti e i risultati (attraverso prove formali, chiuse e aperte, ) sugli aspetti di competenza sviluppati.
La didattica dovrà snodarsi secondo un approccio maggiormente costruttivista: nellapprendimento non si può più dimenticare la sua dimensione sociale, che assume i volti di insegnanti, genitori, compagni di classe, etc e delle rispettive ASPETTATIVE messe in gioco” (e parola gioco non lho scritta a caso). Si insegna e si impara (il) tramite: le disposizioni e gli atteggiamenti propri di ognuno; lattivazione di processi cognitivi e di strategie; l’uso delle risorse interne e esterne; il fare e della riflessione sul fare; l’uso di strumenti per organizzare le conoscenze; l’uso di strumenti per (auto-)valutare processi e esiti.
La proposta di apprendimento proporrà, quindi, compiti aperti e complessi (vs esercizi), agganciati alla realtà del discente, che richiedano di tenere conto di risorse e vincoli (es. il tempo), in un ambiente favorevole alla formulazione di domande e alla discussione, al confronto e alla riflessione da valutare in base a criteri condivisi.
Lallievo diventa apprendista della conoscenza Impara il pensare e lagire della disciplina , impara attraverso di essa, applicandola e sperimentandola, realizzando i suoi progetti. In tal modo si ha un apprendimento significativo che permette la trasferibilità dei processi posti in essere. Lo studente viene messo nelle condizioni di conquistare le competenze trasversali fondamentali per la vita (Life long learning), che si rifanno ad esempio alle competenze chiave di cittadinanza da acquisire al termine dellistruzione obbligatoria.

Pubblicità
shares