DEMOCRITO – filosofia

DEMOCRITO
          Nasce nel 460 a.C.
          Scrive un’opera Sulla natura e una Cosmologia
PENSIERO
          La differenza con Anassagora è che non ammette la diversità di qualità tra unità
          Incomprensibile il non essere e quindi il “nascere” e “morire”
          Atomi » è ciò che costituisce tutte le cose, sono il principio
                 » sono la frantumazione dell’essere eleatico in infiniti “esseri-Uni”
                 » forma tutte le cose aggregandosi e disgregandosi con altri atomi
                 » non è percettibile con i sensi ma solo con l’intelligenza
                 » la realtà è un continuo aggregarsi e disgregarsi degli stessi atomi (quantità costante)
                 » sono qualitativamente indifferenziati (non esiste l’atomo del legno, dell’uva…)
                 » sono quantitativamente infiniti perché sono infinite le cose che si possono percepire
                 » essendo infiniti sono infiniti i mondi che da essi ne derivano (diversi tra di loro)
                 » sono l’unità costitutiva minima della realtà, sono indivisibili (ࡼ€-àŽ¸àŽ¿àŽ¼àÅ’àâ€š)
                 » hanno le caratteristiche dell’essere di Parmenide (tranne unicità e immobilità)
                 » è il pluralista che si avvicina di più a Parmenide
                 » non si corrompono, sono le cose che si corrompono
          Differenze tra atomi» forma (come A à¢â€°  N ma sono sempre lettere dell’alfabeto)
                                       » ordine(come AN à¢â€°  NA ma sono sempre lettere dell’alfabeto)
                                       » posizione(come N à¢â€°  Z perché Z è come una N ruotata)
          Realtà » è segno di qualcosa di più,
                 » la differenza è essere coscienti che la realtà non si ferma solo ad una conoscenza
                    sensoriale, ma deve diventare poi razionale (compito dei filosofi)
                 » posso dire qualcosa di vero solo sull’essere, e quindi anche sulla realtà
          Qualità » primarie» uniche qualità cui posso dire qualcosa di certo vero per tutti gli atomi
                                    »
                   » secondarie » caratteristiche che posso attribuire agli atomi (gusto, odore…)
                                        » simile conosce il simile (come pensiero di Anassagora)
                                        » es: atomo sferico = gusto dolce/ atomo spigoloso = gusto amaro
                                        » es: forma dell’atomo ne determina colore, gusto, consistenza, suono
                   » privilegiati » costituiscono l’anima e l’intelligenza dell’uomo
                                        » sferici, lisci, quelli più puri
          Vuoto » l’atomo è l’essere pieno, ma non può essere tutto lo spazio pieno altrimenti non
                    sarebbe possibile l’aggregarsi e il disgregarsi delle cose (movimento)
                 » ammette l’esistenza del vuoto come luogo, quindi è un essere, non un non essere
                 » è necessario come il pieno: movimento + vuoto + atomo = spiegazione di tutto
          àŽ”àÅ’àŽ¾àŽ± » fenomeni si differenziano a seconda di come si aggregano gli atomi tra di loro e dal
                  modo in cui le cose entrano in contatto con i nostri sensi
               » es: opinione del freddo, del calore…
          Movimento » è sempre intrinseco = hanno forza propria grazie a cui si muovono
1.      movimento caotico = no direzione, scopo, senza che qualcosa generi il movimento
                                      » è per questo che Democrito è passato alla storia come “colui che il
                                         mondo a caso pone” (Dante) » cosmo è effetto del caso
                                      » la causa dell’origine è meccanica non finale
                                      » nega qualsiasi tipo di dio e di libertà (sottomissione al caso)
                                      » le cose sono perché devono accadere, sono cause necessarie
                                      » i sentimenti sono questioni meccaniche, sono movimenti di atomi
2.      movimento vorticoso = movimento per cui il movimento caotico diventa più veloce,
                                            avvicina gli atomi simili tra di loro creando le cose che ci sono
3.      movimento degli effluvi = una patina di atomi si stacca dall’oggetto e colpisce i sensi
                                              » il simile conosce il simile, vengono a contatto con percettori
                                              » es: l’immagine è come quella del profumo della torta