Descrivi la tua scuola

 

da tre punti di vista differenti

compito di italiano di Luca

Punto di vista della segretaria:

1. La scuola in cui lavoro come segretaria è una scuola molto grande e situata vicino ad una zona verde molto ampia; essa è molto spaziosa e ci sono molte possibilità di scelta per il proprio indirizzo. I professori sono persone aventi una grande voglia di aiutare a far imparare i loro alunni con estrema professionalità e partecipazione. All’interno della scuola sono presenti molte aule didattiche e molti spazi di laboratorio: da quello informatico a quello fisico e a quello di lingue. Questo edificio è abbastanza colorato e anche abbastanza rumoroso, come del resto tutte le scuole. Si deve assolutamente dire che è un’ottima scuola in cui venire ad apprendere le materie didattiche ed a cominciare la vita futura da adulti.

Punto di vista di un alunno che parla ad un amico:

2. Caro amico mio, questa scuola è veramente l’ideale per passare insieme gli anni forse più importanti e divertenti della nostra vita. E’ una scuola molto spaziosa in cui ci sono tantissime possibili scelte di indirizzo: dal liceo scientifico a quello delle scienze sociali, dall’istituto tecnico industriale a quello tecnico commerciale. Ma soprattutto ci sono numerosi laboratori in cui svolgere tante attività: di tipo linguistico, fisico o informatico, inoltre ci sono molteplici palestre in cui svolgere le attività sportive: dal calcio alla pallacanestro, dalla pallavolo all’atletica leggera, passando anche per la pura e semplice ginnastica.
E’ una scuola abbastanza rumorosa, come tutte tra l’altro, ma del resto è una scuola adatta per noi.

Punto di vista di un alunno che parla ai genitori:

3. Cari miei genitori, dopo pochi giorni di scuola non riesco ancora a descrivere alla perfezione la scuola nella quale vado perché è tutto cos’ diverso rispetto agli anni precedenti, però le mie prime impressioni sono assolutamente positive e continuo sulla scelta fatta in precedenza, quella di frequentare questo indirizzo scolastico, dato che lo ritengo sempre di più quello più adatto a me. Comunque, in questa scuola vedo i professori che cercano volta dopo volta di aiutarci ad apprendere o insomma ad incominciare una nuova parte della nostra vita; ogni volta sono emozionato e intimorito sempre di più, perché si tratta di un percorso molto difficile quello intrapreso, ma anche sempre di meno, dato che sto imparando a conoscere l’ambiente e le persone, compagni e docenti, che mi circondano e che mi circonderanno per diversi anni. Mi fa una certa impressione essere in una scuola superiore perché mi sento ancora pauroso nel continuare a crescere e credo che sarà assolutamente cos’ ancora per qualche tempo. Inoltre, devo dire che mi sto divertendo certo non poco, sia per i compagni di classe con cui sono entrato subito in sintonia che per le numerose attività che possiamo svolgere in questo edificio ricco di aule didattiche e di laboratori, linguistico e informatico su tutti, oltre che naturalmente alle molteplici palestre in cui riusciamo a svolgere molte attività sportive. Non so come potrà continuare la mia avventura all’interno di questa scuola ma devo dire assolutamente che come inizio non c’è proprio nessun male.