Descrizione di un film

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

La storia infinita 

Uno dei film che mi è più piaciuto e che ho rivisto più volte è “La storia infinita”.

La prima volta che lo vidi in televisione, quando avevo otto anni, pregai subito mio padre

di comprarmi la videocassetta; ricordo che anche ai miei genitori piacque molto, lo vedemmo

insieme fino alla fine e ne parlammo in seguito diverse volte ricordando i punti più

interessanti.

Questo film è una fiaba meravigliosa tra l’avventura, la magia e la fantascienza.

Il personaggio principale è un bambino di nome Bastian, molto triste perché da poco

ha perduto sua madre e vive con suo padre.

Quest’ultimo vedendo che il figlio non vuole rassegnarsi gli ricorda che la realtà non di può

cambiare e che vi sono degli impegni, come la scuola che vanno comunque rispettati.

Il film è ambientato ai nostri giorni ma l’avventura principale si svolge in un tempo fantastico.

Bastian trova per caso un libro magico in una strana libreria ed inizia a leggerlo affascinato,

nascondendosi nella soffitta della scuola.

In questo libro è narrata la storia del regno di Fantàsia che sta per essere distrutto dal Nulla

che inghiottisce e disintegra tutto senza pietà.

In questo luogo vi sono dei personaggi molto strani come l’Uomo-roccia, l’Uomo-pipistrello,

l’Essere Millenario, i folletti ed altri.

La regina di questo regno è molto malata e morirà se un eroe non si offre per salvarla.

L’eroe arriva e si chiama Atreius: è un ragazzo che intraprende un viaggio lunghissimo

per scoprire il mistero della fine di Fantàsia.

In questo viaggio viene soprattutto aiutato dal Fortunadrago, un grande cane volante che

lo trasporta tra le nuvole a velocità fantastica e gli permette di poter giungere all’Oracolo del

Sud da cui avrà le indicazioni necessarie.

Infine si viene a sapere che il regno di Fantàsia sta morendo perché gli uomini non credono

nelle fiabe e hanno perso la loro immaginazione; esso si salverà solo se almeno il lettore del

libro, Bastian, continuerà a credere fermamente nel regno della fantasia e nell’amore di sua

madre.

A queste parole il ragazzo si convince che la mamma può essere ancora con lui se lo vuole

perché tutti i desideri possono realizzarsi nella propria fantasia.

Dopo aver letto quel libro il ragazzo riconquista il sorriso ed è libero di volare sulle ali del

suo nuovo amico, Fortunadrago, per le strade della città.

Questo film è molto bello perché mi ha trasportato in luoghi fantastici. Inoltre mi ha lasciato un messaggio

molto importante e cioè che ognuno di noi ha un mondo proprio in cui tutto può essere bello e

le fiabe possono avverarsi: l’importante è crederci!

Venegoni Gabriele

 

Pubblicità

Un pensiero riguardo “Descrizione di un film

I commenti sono chiusi

shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: