Domande Orali Commissione Piemonte

5 giugno

Concorso Dirigenti Scolatici 2012

ORALI DEL 5.6.2012

5/6/12
Candidata 1
1) indicatori OCSE PISA e competenze. Che fa la scuola italiana?
Andamento ultime rilevazioni
2) i temi relativi alla disciplina degli studenti che devono essere implementati dalla singola scuola
3) contratto di trasferta nei viaggi di istruzione. Come si chiama chi trasporta? – VETTORE-di chi é la responsabilità in caso di incidente? I contratti di trasporto nelle gite scolastiche

Candidato 2
1) sezioni primavera e anticipo
2) Approccio didattico motivazionale (motivazione ad apprendere.
3) DS e atteggiamenti autorevoli e autoreferenziali e atteggiamento dei docenti. Quali atteggiamenti deve assumere il DS per rendere efficaci le proprie azioni?

Candidato 3
1) I.R.C
2) Competenza imparare ad imparare
3) eccesso di mobilità e precarietà. Che cosa deve fare il DS per dare un servizio efficace ed efficiente?
Resoconto della diretta interessata del Gruppo Orali Piemonte:

La gestione dellora alternativa per gli studenti che non si avvalgono dellIRC.

Volevano che parlassi di quali opzioni la scuola può offrire alle famiglie di questi studenti; in caso che essi scelgano la materia alternativa, chi delibera sui criteri (CdI), chi delibera quali materie (CD) e con quali fondi viene pagato il docente. Se ha un orario da completare, non c’è problema, altrimenti il Mef ha istituito un fondo apposito, e le ore pagate con questo fondo non sono come quelle aggiuntive, perché queste sono pensionabili. Andreoli ha aggiunto che questa è una norma solo del 2010. (?)

La competenza imparare ad imparare” e la meta cognizione.

La DM voleva il rimando alla raccomandazione europea e il documento di Fioroni in cui sono state recepite.

In una scuola in cui più del 50% del personale è precario o usufruisce della mobilità ogni anno, quali azioni può porre in essere il ds per cercare di arginare il problema ed assicurare la continuità didattica?

Ha parlato quasi sempre solo Giannone, io ho infilato un paio di paroline azzeccate”: RESILIENZA, il ds cerca di trasformare la criticità in punto di forza per motivare il personale (noi siamo più bravi degli altri perché facciamo scuola qui in mezzo a tanti problemi che gli altri non hanno), per generare EMPOWERMENT nel personale, a tal fine il ds delinea un PIANO STRATEGICO, basato sulla formazione del personale, operata in rete con le risorse del TERRITORIO. Quando sono uscita, la ds dellANP che era lì a prendere le domande mi ha detto che avrei ancora potuto aggiungere che il ds partecipa a progetti anche dellUE con valenza formativa per i docenti, per invogliarli a non chiedere il trasferimento.

Inglese: writing difficulties in students who have grown up with television and internet: your personal experience.

Informatica: copia incolla un breve testo sul TFA dal sito del MIUR a un doc predisposto sul desktop, formatta, stampa e zippa.

 

Candidato 4
1) gestione finanziaria e competenza DS.
Procedura di spesa e differenza con gestione di cassa + gestione delle entrate.
2) formazione, informazione e addestramento ai sensi del 81/08
3) distribuzione funzioni amministrative Stato / Regioni / EELL
Gestione delle risorse umane

Candidato 5
1) normativa adozione libri di testo
2) Abuso di atti di ufficio
3) protocollo sulla somministrazione dei farmaci

Resoconto dal Gruppo Orali Piemonte:

Procedura di adozione dei libri di testo. Chi decide i tetti di spesa?

Francese – Come mai lei ha un nome francese? Dissertazione sulla genealogia valdostana del candidato. Poi c’è stata la domanda vera e propria, ma non so.

La domanda di informatica non consisteva in una prova pratica: ha solo dovuto parlare sul tema: Internet: opportunità e rischi”. In pratica è stato l’unico a non aver messo le mani sul computer.

 

Candidato 6
1) quali sono i documenti fondamentali che definiscono la specificità di una scuola?
2) la L 241/90, all’art 22 introduce il concetto di soggetti interessati che possono esercitare il diritto di accesso agli atti. Descriva chi sono gli interessati e con che modalità il DS deve garantire tale accesso
3)concetti di obiettivo, indicatore e target

Resoconto dal Gruppo Orali Piemonte:

I documenti della scuola dell’autonomia: pof, regolamento d’istituto, Programma Annuale.

L’esercizio del diritto di accesso previsto dalla L. 241/90

Definire e collegare i tre concetti: obiettivo, indicatore, target.

Informatica: copia e incolla una tabella da un documento word ad uno di excel

 

Candidato 7
1) Ci parli degli Istituti Tecnici Superiori nel quadro delle iniziative per valorizzare l’alta formazione professionale
2) Il DS viene reclutato con un procedimento amministrativo. Lo descriva attraverso la luce della L 241/90 riferendosi al procedimento concorsuale in atto.
3) elementi costitutivi di un progetto scolastico e distinzione tra gli stessi e attività

Resoconto dal Gruppo Orali Piemonte:

Il concorso dal punto di vista amministrativo: che tipo di procedimento? G. ha chiarito che può essere diviso in sottoprocedimenti.

 

Candidata 8
1) obbligo di istruzione, responsabilità connesse e azioni di vigilanza
2) la nostra costituzione afferisce altri compiti al Parlamento oltre a quelli legislativi. Parli della funzione “ispettiva” e “politica”
3) L’istituzione scolastica deve verificare che i beni e i servizi acquistati corrispondano alle esigenze espresse. Come si verifica ciò?

Resoconto dal Gruppo Orali Piemonte:

Francese – i partenariati 

Candidata 9
1) illustri il ruolo del personale ATA nella costruzione del POF
2) Il DS per l’acquisto di un bene del valore di 500 euro procede alla comparazione delle offerte di 3 ditte. Tale procedura é legittima.
3) Autonomia e valutazione sono spesso ritenute un binomio inscindibile o la stessa faccia di una medaglia. descriva il candidato quali azioni de e fare il DS per sostenere la valutazione.