Eritrea

Sharing is caring!

Ricerca di geografia di Serena Dipilato, Alice Punzetti, Chiara Invernizzi e Alessandra Gigliarano

Superficie:
117.357 Kmq
Popolazione:
4,669,638 abitanti; gruppi etnici: tigrini, tigré, afar, hedareb, cunama.
Valuta:
Nakfa dell’Eritrea; 1 € = 18,00 ERN
Clima:
Temperato – arido
Capitale:
Asmara, 400.000 abitanti
Lingua:
Tigrino, arabo
Religione:
Islam, cristianesimo copto
Ordinamento dello Stato:
Repubblica

Asmara, situata ad oltre 2000 metri sul livello del mare, è caratterizzata da un clima primaverile durante tutto l’arco dell’anno e con temperature medie annue che non vanno oltre i 25 °C;

Manifestazioni
Celebrazioni cristiane: il 7 gennaio, Natale copto; il 25 dicembre, Natale cattolico; il 9 aprile, Lent Ortodosso.
Celebrazioni islamiche: molte delle festività sono legate alla religione islamica.
Il più importante periodo di festività è il Ramadan che corrisponde al nono mese dell’anno lunare musulmano.
Durante il Ramadan si digiuna dall’alba al tramonto. Tutti i negozi sono chiusi e anche i turisti devono, in pubblico, rispettare il Ramadan.
Dopo il tramonto, vi sono una festa e una preghiera collettiva. Il periodo del mese sacro del Ramadan si conclude con la festa detta Aid al-Fitr o piccola festa.
Celebrata durante il 10° giorno del mese del Pellegrinaggio, lAid al-Adha, o festa del sacrificio, è la solennità più importante del calendario islamico. Si ricorda il miracolo che Allah compì sostituendo il figlio di Abramo con un montone durante il sacrificio.
Un’altra importante celebrazione dell’anno lunare islamico è lAid-Milad-an-Nabi, in cui si commemora il giorno di nascita del Profeta Maometto.
Celebrazioni di Stato: il 1° settembre, Inizio della Liberazione; il 24 maggio, Giorno dell’Indipendenza; il 20 giugno, i Martiri.

Gastronomia
Uno tra i piatti tipici della cucina eritrea è lo Spriss, un piatto formato da carne di manzo. Questa viene cucinata ed aromatizzata con piccanti peperoncini verdi ed aglio e presentata disposta sopra l Ingeria (o focaccia).Oltre all architettura, anche la cucina risente dello stile italiano. Infatti i cibi che si trovano nei ristoranti sono di sapore italico. Famoso,ad esempio, il Bar Roma per i suoi aperitivi. Addentrandosi nella parte vecchia si possono gustare piatti tipicamente Zigrini,dove predomina il mais.

L’economia del paese e fondata essenzialmente sull’agricoltura e l’allevamento del bestiame ma il deficit economico e altissimo.
Sono stati richiesti aiuti umanitari per la tutela della popolazione che attualmente non possiede risorse per poter sopravvivere.
Nonostante i numerosi anni di guerra e la difficile situazione interna, il paese cerca di reagire attuando importanti programmi di rinverdimento capillare che incideranno anche sui flussi turistici futuri.

La situazione sanitaria non è per nulla soddisfacente. Spesso mancano i farmaci essenziali e l acqua potabile.

Letnia autoctona di Asmara è quella degli Zigrini;in questa terra oggi convivono persone appartenenti al culto religioso originario degli Zigrini e a quello cattolico.

Originariamente Asmara era costituita da quattro villaggi fondati da dei pastori nellXII secolo e a favorirne lo sviluppo è stata l’Italia.
Asmara: la città più bella dell’Africa, un vero e proprio museo all’aria aperta di stampo coloniale, un lungo abbraccio multietnico dove si vive col sorriso sulle labbra.

Un pensiero riguardo “Eritrea

I commenti sono chiusi.

shares