ETNOGRAFIA DELLA COMUNICAZIONE – sociolinguistica

Etnografia della comunicazione = sottodisciplina della sociolinguistica che si occupa di un particolare tipo di relazione tra linguaggio e società

→ il linguaggio viene considerato come → uno dei sistemi simbolici di una società

                                                                       → uno strumento di trasmissione e mantenimento degli schemi sociali

→ alla base c’è l’ipetesi che l’iterazione verbale sia il luogo primcipale della trasmissione degli schemi culturali

Studia l’uso del linguaggio nelle interazioni verbali della vita quotidiana di date comunità linguistiche

Domande che si fa un etnografo della comunicazione:

  • qual è il significato dell’interazione linguistica in quel dato caso?
  • Che rapporto c’è tra quelle due date interazioni?

Temi di questa disciplina:

  • come si distribuiscono i turni conversazionali in un gruppo?
  • Chi e come chiude la conversazione?
  • Che cosa rappresenta il silenzio?
  • Come si presentano le scuse, come si esprime il disaccordo, l’accordo…?

Esempio di studio dell’Etnografia della comunicazione: i pronomi del potere e della solidarietà

Il potere di una persona sull’altra (per funzioni sociali, per ricchezza, per forza fisica…) implica una relazione asimmetrica

Le lingue la esprimono con i pronomi di cortesia (it. Lei, voi) → il sottomesso dà del lei/voi (=V)

                                                                                                            → chi sottomette dà del tu (=T) → pronomi di solidarietà

Se i parlanti si danno entrambi del T → simmetria solidale

Se i parlanti si danno entrambi del V → simmetria non solidale