FINE DELLA REPUBBLICA ROMANA – storia

LA CRISI DI ROMA
          146 a.C. » alla fine delle guerre puniche assetto politico-economico di Roma cambia
                     » piccoli e medi proprietari terrieri ne escono impoveriti e decimati
                     » nobili ed equitesrafforzano il loro potere e status economico e politico
                     » accaparrano appezzamenti di terra sempre maggiori e controllano gli scambi commerciali
                     » moltitudini di schiavi affluiscono dai paesi conquistati e diventano centro dell’economia
                     » dalla piccola e media proprietà contadina si passa alla grande azienda agricolaincentrata
                        sulla manodopera schiavile (che viene però sfruttata fino e alla creazione di malcontenti)
          136-132 a.C. » prima rivolta servile in Sicilia
          104-100 a.C. » seconda rivolta servile (ancora più pericolosa » molti più a combattere per la libertà)
          II/I sec a.C. » guerra sociale » Roma placa concedendo ai socii (alleati italici) la cittadinanza romana
MARIO e SILLA
          Fallimento delle riforme di Tiberioe Gaio Gracchio (133 e 123-121)
       » avevano tentato di restaurare la piccola proprietà contadina con ridistribuzioni di parte dell’ager
          publicus (terreni di proprietà dello stato che venivano venduti/affittati/distribuiti in uso revocabile)
       » segno del fatto che le trasformazioni avvenute erano irreversibili
          Apparato militare » scomparsa del cittadino-soldato che combatte per la patria
                                    » nascita del soldato di professione che combatte per il generale(con cui ha
                                       rapporto stretto di fiducia, di lealtà, di obbedienza » gli permetteva un futuro)
                                    » no esercito di popolo della città-stato, ma esercito professionale permanente
                                    » trasformazione all’origine della guerra civile e della crisi della repubblica
          Mario » di origine plebea (detto per ciò homo novus), generale con forte influenza sui ceti popolari
                 » sa cogliere il cambiamento dell’esercito a suo favore instaurando un esercito personale
                 » durante la guerra giugurtina (112-105 a.C.) arruola schiere di nullatenenti o di coloro che
                    erano stati esclusi dalla leva militare e stabilisce forti legami con loro
                 » nominato console per cinque volte consecutive
          Silla » esponente del ceto aristocratico e senatorio
               » nominato nell’82 a.C. dittatore a tempo indeterminatoper l’impotenza del senato
               » scontro sanguinoso con Mario per il potere » violazioni della legalità repubblicana da parte
                  dei suoi stessi esponenti » segno del declino e della crisi imminente
ASCESA DI POMPEO
          Morte di Silla » Sertorio(80-72), un ufficiale di Mario, crea in Spagna uno stato nemico di Roma
                              » nuova rivolta degli schiavi in Sicilia guidati da Spartaco (73-71), gladiatore di Cuma
                              » Sertorio e Spartaco si alleano contro Roma, ma vengono repressi nel sangue
          Pompeo » nel 72 il giovane con le sue legioni si reca in Spagna e distrugge l’esercito di Spartaco
                     » le legioni guidate da Marco Licinio Crasso placano le rivolte in Sicilia
                     » è del ceto aristocratico senatorio, in cui il senato vedeva l’uomo giusto per il periodo duro
                     » vengono affidati a Pompeo i pieni poteri (anche grazie all’intervento di Cicerone)
                     » nel 67 a.C. sconfigge i pirati della Ciliciaintralciavano i commerci nel Mediterraneo
                     » costringe Mitridate, re del Ponto alleato a Sertorio e da sempre contro Roma, al suicidio
                     » nel 63 a.C. la Siria diventa provincia romana e la saccheggia (città molto ricca)
                     » assedia Gerusalemme alla quale impone un gravoso tributo
                     » dopo aver riordinato le province dell’Asia, nel 62 ritorna a Roma con ricchezze e gloria

CONGIURA DI CATILINA
          Roma » condizione di miseria della plebe urbana e rurale
                 » strapotere economico dell’oligarchia senatoria
                 » lotta tra schieramento dei populares contro gli optimatescon numerose insurrezioni
          Lucio Sergio Catilina» nobile impoverito che tentò due volte per via legale di farsi eleggere console
                                          » non ci riesce per il suo programma radicale (cancellazione dei debiti,
                                             estensione della cittadinanza, ridistribuzione delle terre) » lotta armata
                                          » fermato dalle truppe del nuovo console Cicerone nel 62 a.C. in Etruria
                                          » a spalleggiare Cicerone c’erano Crasso e Cesare per motivi pratici: Catilina
                                             avrebbe potuto rovesciare il potere senatorio (a loro svantaggio)
CESARE
          Cesare » discendente dell’antica gens Iulia, nipote di Mario da parte di madre
                         » percorre tutto il cursus honorum, mettendosi da subito in luce dopo la morte di Silla
                         » nel 60 a.C. stipula il primo triumviratocon Crasso e Pompeo
                         » nel 59 a.C. ottiene il consolato, nel 58 il proconsolato nell’Illiriae nelle Gallie
                         » in sette annidi guerre sottomette tutto il territorio gallico, finisce le spedizioni nel 52 a.C.
          Dittatura » Crasso muore nel 53 a.C. in una spedizione contro i parti
                      » Pompeo ne approfitta (Cesare non era a Roma) per gestire a suo favore il senato
                      » senato si rifiuta di rinnovare il consolato a Cesare e gli impone di cedere l’esercito
                      » Cesare varca il Rubicone e marcia su Roma nel 49 a.C.
                      » Pompeo diventa console unico (tutti i poteri nelle sue mani)
          Guerra civile » il senato incarica Pompeo di fermare l’avanzata di Cesare
                            » inizia una cruenta guerra civile che non si combatte solo in Italia (Africa, Spagna…)
                            » vittoria definitiva di Cesare a Fàrsalo nel 48 a.C.
                            » morte di Pompeo per una congiura del re d’Egitto Tolomeo XIII
                            » sconfitta resistenza dei pompeiani a Taspo (Africa) nel 46e a Munda (Spagna) nel 45
          Morte di Cesare » viene assassinato con una congiura del senato nel 44 a.C.
                                 » Ottaviano, figlio adottivo di Cesare, sconfigge Antonio nel 31 a.C. ad Azio
                                 » finedefinitiva della repubblica con l’instaurazione del principato