FONDAZIONE

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Isaac Asimov

Relazione di narrativa

 

AUTORE: Isaac Asimov

TITOLO: Prima Fondazione

TITOLO ORIGINALE: Foundation

EDITORE: Mondadori

PAGINE:148

GENERE: romanzo di fantascienza (raccolta)

TRAMA

Il ciclo della Fondazione è ambientato in un lontano futuro durante il quale l’intera Via Lattea è unificata in un enorme Impero Galattico costruito sulle rovine del Primo Impero Galattico. Nonostante gli esseri Umani abbiano il dominio dell’intera Galassia e non siano minacciati da civiltà aliene, il destino dell’Impero è segnato. Ma uno scienziato, Hari Seldon, per mezzo della Psicostoriografia (una scienza da lui stesso sviluppata, che è in grado di prevedere con grande precisione la conoscenza della storia tutto utilizzando complesse equazioni matematiche). Purtroppo però non è in grado d’invertire il processo storico, ma può con il suo progetto (il Progetto Seldon), ridurre la durata dell’epoca di barbarie che seguirà la caduta dell’Impero da trentamila a soltanto mille anni. Il progetto prevede la costituzione di due Fondazioni. La prima è posta nella periferia dell’Impero, grazie alle sue superiori conoscenze scientifiche, ha la missione di gettare le basi per un nuovo Impero; l’altra si trova nella parte opposta della Galassia, il suo compito è quello di vegliare e se necessario intervenire, in modo che il Progetto possa realizzarsi. (fonte: wikipedia)

LUOGHI

Trantor è il pianeta-città capitale dell’impero galattico. Localizzata nelle regioni centrali della Galassia, Trantor fu capitale dell’impero per migliaia di anni, dimora dell’imprenditore e centro amministrativo. Aveva una superficie abitata di oltre 75 milioni di miglia quadrate e consisteva di una singola città con oltre 45 miliardi di abitanti. Era composta da circa 800 settori tra cui vengono ricordati il settore imperiale, Billibottom, Dahal, Wye, Micogeno, Anemoria,  Millimaru, Mandanov, Ery. Su questo pianeta visse gran parte della sua vita Hari Seldon dove vi stabilì la sede della seconda fondazione. La sua totale dipendenza per gli alimenti e l’energia da parte di moltissimi pianeti periferici fu causa della sua caduta. Divenne alla fine un mondo perfettamente agricolo e ribattezzato HAME.

Palazzo dell’imperatore è la sede del centro politico e ne fanno parte anche i Giardini Imperiali.

Biblioteca imperiale sede del centro culturale.

Hotel Luxor è il luogo dove Gall Dornick incontrò per la prima volta Hari Seldon.

Terminus è il pianeta nella periferia della galassia dove vennero esiliati gli enciclopedisti. Inizialmente era un pianeta poco conosciuto.

TEMPO

Questo libro è ambientato nel futuro prossimo.

PERSONAGGI

Hari Seldon, nacque nell’11988 dell’Era Galattica sul pianeta Helicon. Matematico all’Università di Streeling e Primo Ministro per l’Imperatore della Galassia Cleon I, egli è il primo e più grande psicostoriografo dell’Impero Galattico, che utilizzando complesse equazioni matematiche, arriva alla conclusione che l’Impero sta decadendo. Nel tentativo di ridurre questo tempo ad appena mille anni, Seldon spinge gli eventi per inviare su Terminus una comunità di scienziati, che ufficialmente lavorano alla creazione di un’Enciclopedia Galattica, ma che in realtà sono destinati a superare una serie di Crisi Seldon che li porterà a realizzare un più solido e duraturo impero.

Suo padre era probabilmente coltivatore di tabacco nelle coltivazioni idroponiche di Helicon. La sua dedizione al lavoro rimase intatta fino alla vecchiaia, quando morì, a 80 anni, nel suo ufficio all’Università. Il funerale fu celebrato su Trantor, con la partecipazione di un vasto pubblico e di Eto Demerzel, ex Primo Ministro e suo vecchio amico. Il suo corpo fu scagliato nello spazio, come dalle sue ultime volontà.

Gaal Dornick è un ragazzo che conobbe in gioventù Hari Seldon, poco prima che questi morisse; scrisse una sua biografia per volere di Hari. Con gli Psicostorici, giunge su Terminus instaurando la Fondazione Enciclopedica Numero Uno.

Gli Enciclopedisti sono le persone impegnante nella scrittura dell’enciclopedia;  essi verranno esiliati su Terminus, pianeta lontanissimo dal centro della galassia,  dove dovranno fare i conti con vicini bellicosi, generali dell’esercito a caccia di gloria, imperatori invidiosi, mutanti conquistatori.

Linge Chen è il Capo della Sicurezza Pubblica Imperiale. Accusò Seldon di cospirazione contro l’Impero, per sfuggire alla morta lo scienziato fu costretto all’esilio, trasferendosi con i membri del suo progetto su un remoto pianeta periferico, Terminus, dove poter continuare i loro studi lontani dal centro imperiale ma sempre sotto la tutela dell’imprenditore.

Anselm haut Rodric, sottoprefetto di Pleura, inviato da Sua Altezza il Re di Anacreon, và su Terminus per negoziare la costruzione di una base militare anacreoniana sul pianeta. Era stato comandante di battaglione durante la guerra che Anacreona aveva di recente combattuto contro la monarchia di Smyrno.

Levis Perenne è il Presidente del Consiglio dei Fiduciari e rappresentante personale dell’Imperatore.

Lord Dorwin è Il Primo Ministro imperiale. Ha lunghi capelli ondulati e folte basette. Ha un difetto sulla pronuncia della r.

Salvor Hardin è uomo forte e abile politico, Sindaco di Terminus e capo della fondazione. Nel giorno della prima apparizione di Seldon nella Volta del Tempo con l’amico Yohan Lee eseguono un colpo di stato contro il Consiglio dei Fiduciari capitanato dal dottor Lewis Perenne. Dopo settanta giorni, la base militare anacreoniana su Terminus viene smantellata. Fece successivamente un progetto di politica particolarmente innovativo: infatti mirava a potenziare scientificamente i quattro regni a turno, in modo che nessuno potesse prevalere sull’altro e che tutti dipendessero da Terminus. Per fare ciò, trasformò la scienza in una vera e propria religione, che gli storici chiamano Scientismo, in modo tale da lasciare il popolo nell’ignoranza.

Yohan Lee è amico di Salvor Hardin.

Wienis è il principe reggente di Anacreon. Vuole attaccare la Fondazione per allargare il suo dominio e la sua forza in quella porzione di spazio periferica e per vendicarsi degli eventi di trenta anni prima, che avevano in pratica trasformato il regno in un fantoccio della Fondazione stessa, mandò verso Terminus la sua flotta di astronavi, prendendo come prigioniero di guerra lo stesso Hardin, giunto sul pianeta per assistere all’incoronazione di Leopoldo. Alla fine venne sconfitto e questo diede come risultato il consolidamento della posizione della Federazione.

Verisof è capo dei sacerdoti; grazie ad egli Hardin riuscì a convincere tutti i sacerdoti del pianeta a spegnere le centrali, che erano diventate dei templi di culto  e a far rivoltare la gente contro il governo.

Limmar Ponyets affronta una rischiosa operazione. Andrà in soccorso di Eskel Gorov, imprigionato su Askone. Ponyets riuscì a sfruttare la avidità degli alti funzionari vendendo loro una macchina capace di mutare il metallo in oro puro. In cambio di questa Gorov fu liberato e Ponyets siglò un trattato che permetteva ai mercanti di commerciare con quel mondo.

Gran Maestro è il capo della comunità di Askone.

Eskel Gorov, è in realtà una spia della Fondazione. Egli è giunto sul barbaro pianeta per introdurre la religione atomica e con essa quel commercio che ha dato tanta forza economica all’organizzazione di Seldon. Askone, per legge e religione, vieta l’utilizzo dei macchinari atomici, probabilmente a causa di antichi e ormai dimenticati disastri causati da tale fonte di energia. Per chi viola questa legge vi è la pena di morte. Egli verrà quindi imprigionato.

Commodoro Asper è il presidente di Korell; comanda sul pianeta chiuso in una inespugnabile fortezza. Si pensa che le navi scomparse della fondazione siano state catturate da Korell.

Jorane Sutt è Il sindaco nuovo di Terminus. Egli sospetta che i korelliani facciano  uso di armi atomiche e manda il capo dei mercanti, Hober Mallow, sulla capitale di Korell per chiarire il mistero.

Hober Mallow è il capo dei mercanti. Viene mandato dal sindaco sulla capitale di Korell per chiarire il mistero. Questi, giunto sul pianeta, firmò un trattato con il commodoro Asper Argo per la vendita di apparecchi atomici ai cittadini korelliani, mentre intanto il vero scopo di Mallow era stato raggiunto: egli aveva scoperto che la Repubblica era effettivamente in possesso di armi atomiche, donate al commodoro dall’Impero Galattico. Diventerà successivamente il nuovo Sindaco.

Jaim Twer parte con Mallow; si presenta come mercante.

Onum Barr è l’anziano esponente della resistenza locale contro l’Impero. Abita su Siwenna e ospiterà Mallow e Twer al ritorno dalla loro missione.

Jord Parma è un prete, in realtà membro del PSK (la polizia segreta di Korell) venuto per far compiere un passo falso a Mallow e al suo equipaggio. Durante il processo fatto a Mallow (accusato per non aveva prestato ospitalità al prete) viene smascherato.

COMMENTI

In un primo momento, la lettura di questo libro mi è sembrata noiosa e pesante, probabilmente anche per il fatto che la fantascienza non mi ha mai particolarmente appassionata. E’ stato comunque buffo osservare come i protagonisti avessero paura ogni volta di andare incontro a una crisi e di modificare così il corso della storia con dei loro piccoli gesti; penso poi che leggendo questo libro ho avuto l’occasione per riflettere su come effettivamente la storia possa essere influenzata anche da semplici mode, comportamenti e così via, e non solo dalle grandi battaglie.

Trovo poi che Asimov sia un genio perché e’ riuscito a creare un intero Universo e a raccontarci mille anni della sua storia, con una narrazione che coinvolge il lettore dalla prima all’ultima pagina.

Il racconto è scorrevole, il narratore è onnisciente e cioè sa tutto e di tutti. Il ritmo non è ne veloce ne lento, ma scorrevole. Infine il narratore fa parlare i personaggi attraverso discorsi diretti, indiretti ma anche con monologhi.

di Elena

Pubblicità

Un pensiero riguardo “ FONDAZIONE

I commenti sono chiusi

shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: