Gestione amministrativa


e contabile delle istituzioni scolastiche

Decreto Interministeriale numero 44 del 2001

Il Decreto Interministeriale numero 44 del 2001 ha ridisegnato la gestione amministrativa e contabile delle istituzioni scolastiche.

Esso si divide in sette titoli

Il titolo primo attiene al ridisegno della gestione finanziaria. SI passa dalla contabilità del 1975 (bilancio preventivo e bilancio consuntivo) ad una gestione così suddivisa: Il capo primo parla di principi. Il capo secondo, forse il più importante e innovativo (in questo titolo) riguarda la realizzazione del programma annuale. Il capo terzo è quello sui servizi di cassa. Il capo quarto è sul conto consuntivo. Il capo quinto (convitti, territori, beni agrari, ecc…)

Il titolo secondo riguarda la gestione patrimoniale, ed è una cosa dirompente, poiché per la prima volta si parla di un patrimonio proprio. La scuola ha dei beni propri. Una volta invece era lo stato che era proprietario e dava dei beni in utilizzo

Il titolo terzo, abbastanza breve e tecnico, riguarda le scritture contabili e la contabilità informatizzata.

Il titolo quarto ridisegna la capacità negoziale delle istituzioni scolastiche, che deve essere compatibile con il codice dei contratti pubblici (soglia, natura).

Il titolo quinto riguarda il controllo di regolarità amministrativa e contabile, quindi la disciplina concernente i revisori dei conti.

Il titolo sesto riguarda le attività di consulenza contabile dell’Ufficio Scolastico Regionale-

Il titolo settimo riguarda le disposizioni finali, cioè l’applicazione con le modalità del DPR 275 del 1999.