GLI ATTI LINGUISTICI – pragmatica

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

GLI ATTI LINGUISTICI (Pragmatica)

L’uso del linguaggio umano consiste nell’esecuzione di determinati atti

  1. La pronuncia di determinate parole e sintagmi atti locutori/di enunciazione
  2. Il riferimento a determinate entità e la predicazione di determinate proprietà atto proposizionali
  3. Una constatazione/ordine/consiglio/preghiera/premessa/domanda…. atti illocutori
  4. Il tentativo di produrre un determinato effetto sul nostro interlocutore atti perlocutori

In ogni atto linguistico tutti questi atti sono compresenti

Solo l’atto proposizionale non si realizza sempre esistono espressioni di senso compiuto che non sono predicative (es: Sam!, Ahi!)

Ci sono relazioni diverse tra questi tipi di atti

Es: uno stesso atto proposizionale può comparire in diversi atti illocutori Questo disegno l’ha fatto Marco.

Questo disegno l’a fatto Marco?

NB: Non bisogna confondere i diversi tipi di atti illocutori con le diverse modalità che può assumere una frase

     una domanda non corrisponde necessariamente a una interrogativa, o una affermazione ad una dichiarativa, o un ordine ad una imperativa

 Mi passeresti l’olio?

Faresti bene a togliere le mani dalla mia ragazza

Vuole uscire signorina? (ad una ragazza che per esempio non è nella lista degli invitati ad una serata)

Tutte e tre esprimono in forma “soft” un ordine atti linguistici indiretti: atto illocutorio non corrisponde a perlocutorio

Verbi performativo: quando oltre a parlare lo faccio

Pubblicità
shares