Corsa dei cavalli berberi (1817) di Theodore Gericault

Pubblicità

Sharing is caring!

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=KA42xSQPZEE&autoplay=1[/embedyt]

Pubblicità

Ascolta “”Gericault” di Luigi Gaudio” su Spreaker.

Berberi (1817):
    Descrizione: corsa di cavalli senza sella né briglia, con l’animale non domato, tipica della Roma popolare. Al tempo era una corsa di cavalli, plebea, organizzata dal popolo. Non è un soggetto classico ma una scena di cronaca o di costume popolare; ma per raffigurarlo riprende l’arte antica.
    Fonti: Riprende centauromachia di Michelangelo e il taglio dei sarcofagi del tardoantico. Le figure tozze rimandano all’arte plebea romana, agli albori del Medioevo.
    Osservazione: mostra un grande interesse per la quotidianità. Dà grande dignità all’usanza popolare perché usa una tela di grandi dimensioni per raffigurare una scena bassa: al tempo queste dimensioni erano utilizzate solamente per soggetti mitici o della storia antica.
Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: