I SINTAGMI – sintassi

I GRUPPI DI PAROLE: I SINTAGMI

È intuitivo riconoscere quali parole fanno gruppo insieme a quali altre

Esistono criteri che permettono di rendere esplicite queste intuizioni sul raggruppamento delle parole all’interno della frase

  1. Criterio del movimento le parole che fanno parte di uno stesso gruppo si spostano insieme (es: a mezzanotte di prima)
  2. Criterio dell’enunciabilità in isolamento dato un contesto opportuno le parole di un gruppo possono essere enunciate da sole

Es: alla domanda: quando si troveranno i due amanti? La risposta è “A mezzanotte”

  1. Criterio della coordinabilità non si possono coordinare parole appartenenti a gruppi diversi

Es: A mezzanotte i due amanti si scambiarono doni *A mezzanotte e i due amanti si scambiarono doni

In un gruppo si può identificare l’elemento centrale perché attorno ad esso si possono costruire molti altri gruppi simili

Es: I due amanti, quegli amanti, gli amanti, i giovani amanti… la testa è amanti

Testa del sintagma = parola che veicola il significato principale del significato

Sintagmi preposizionali (SP) = gruppi di parole in cui la testa è una preposizione

Sintagmi nominali (SN) = gruppi di parole in cui la testa è un nome

Sintagmi verbali (SV) = gruppi di parole in cui la testa è un verbo

Sintagmi aggettivali (SA) = gruppi di parole in cui la testa è un aggettivo

La struttura interna dei sintagmi può essere rappresentata attraverso un diagramma ad albero che rappresenta la struttura gerarchica delle frasi, poi i sintagmi fino alle parole che li costituiscono nella loro classificazione morfologica