I tagli non finiscono mai – di Luigi Gaudio

Sharing is caring!

Una volta Eduardo De Filippo diceva “gli esami non finiscono mai”. Adesso forse sarebbe il caso di dire “i tagli non finiscono mai”. Leggiamo infatti da “Italia Oggi” di martedì 8 marzo, che in dieci anni saranno fuori dal sistema 270 mila professori, di cui 38 mila solo nel 2012.


Un dossier della CISL del 9 marzo 2011 parla della perdita di 81.120 cattedre negli ultimi tre anni (il 12% dei docenti a casa).
Non è nostra intenzione alimentare una polemica sterile su questo argomento.
Occorre, però, dare dei segnali nel senso di una nuova attenzione nei confronti della scuola dal punto di vista dell’investimento: se tagli devono esserci, che siano però, almeno, accompagnati da una seria politica di incentivazione delle buone pratiche, e dei buoni insegnanti.
shares