IL GIOVANE HOLDEN – riassunto

Sharing is caring!

IL GIOVANE HOLDEN
SCHEDA LIBRO
Autore
D.J.Salinger
Riassunto
Holden Caulfield è un giovane ragazzo che frequenta la Pencey, l’ennesima scuola dalla quale viene espulso, in questo caso a causa dei voti troppo bassi con cui ha superato il primo trimestre.
Il suo compagno di stanza è il bello e furbo Stradlater, odiato da Ackley, vicino di stanza, il cui disinteressamento per l’igiene personale è disprezzato dallo stesso Stradlater, perciò preso in antipatia.
Una sera Stradlater torna da un’uscita con una vecchia amica di Holden, Jane Gallagher, cui era molto affezionato. Nel momento in cui Caulfield intuisce una possibile relazione sessuale tra i due, si ingelosisce e inizia una discussione che si concluderà con un naso rotto per il giovane Holden, incapace di fare del male agli altri. 
Quella stessa sera decide di non aspettare nell’istituto fino all’inizio delle vacanze natalizie, sapendo già che sarebbe stato allontanato dalla scuola, così decide di affittare una camera a New York. Durante il viaggio incontra la madre di un suo coetaneo con la quale intraprende un discorso piacevole ma pieno di bugie.
Arrivato all’albergo Edmont, posto poco raccomandabile e pieno di maniaci, passa una serata nel pub dell’albergo conoscendo tre ragazze e ballando con una di queste. Il resto della serata lo passa in un night club col nome del proprietario, il magnifico pianista Ernie, dove incontra una ex fidanzata del fratello che risiede a Hollywood e con lei conduce una conversazione vuota e stereotipata.
Nell’ascensore dell’albergo incontra Maurice, un uomo che gli offre una nottata con una delle sue prostitute così, dopo aver accettato, Sunny arriva nella stanza di Holden, che però non usufruisce del servizio e si limita a pagarla. Cade però in un imbroglio; infatti la mattina dopo Maurice rivendica più soldi di quanti fossero stati stabiliti e li strappa al ragazzo con la forza. 
Dopo lo spiacevole incidente, il giovane Holden telefona a Sally Hayes, una sua vecchia amica, e prende un appuntamento con lei. Fa le valige, le ripone in una cassetta alla stazione e va a fare colazione, dove incontra due simpatiche suore a cui fa un’offerta per la questua, e con le quali intrattiene una piacevole conversazione.
Passa così uno pomeriggio poco gradito con la vecchia compagna Sally tra cinema, pattinaggio e conversazioni inutili; un risultato analogo ricava dall’incontro con un altro amico di vecchia data, Carl Luce che, stufo di essere preso in giro, lascia il giovane Holden da solo. Dopo essersi sbronzato da Ernie, decide di andare a casa sua in anticipo, poiché desideroso di rincontrare la sorellina Phoebe. 
Entra così di nascosto in casa sua e, mentre i suoi genitori sono fuori casa, lui va in camera della piccola, con cui parla e si diverte. Quando però tornano i genitori, lui prende l’offerta di denaro dalla sorella e fugge trovando accoglienza a casa dal suo vecchio professore Antonini, con cui ha una difficile conversazione prima di cadere addormentato. 
La mattina si sveglia improvvisamente, sconvolto dalle carezze che il professore gli fa sul capo, gesto che lo rende tanto nervoso da andarsene precipitosamente.
Nel viaggio capisce che la sua felicità l’avrebbe trovata in un altro luogo, così manda un biglietto alla sorella avvisandola che a mezzogiorno, dopo scuola, si sarebbero visti per l’ultima volta. 
Speranzosa di intraprendere il viaggio con lui, Phoebe fa le valige, ma rimane delusa e offesa dal fatto che il fratello ha nel frattempo cambiato idea, e lui, per farsi perdonare, la accompagna allo zoo e poi a fare un giro sulle giostre, mentre lui la osserva da fuori.
Scene-svolta
          DISCUSSIONE CON STRADLATER E ABBANDONO DELLA SCUOLA: è la svolta centrale del libro dalla quale ha inizio l’avventura del protagonista e le peripezie che compongono tutta la narrazione
          INCONTRO CON PHOEBE: si rivela lo scopo unico del viaggiare di Holden che, una volta raggiunto, non ha più da raccontare perché ha trovato quella serenità che ha cercato durante tutta la narrazione

26 pensieri riguardo “IL GIOVANE HOLDEN – riassunto

  • 25 Luglio 2017 in 08:16
    Permalink

    complimenti, brava, mi ha aiutata un sacco.. d'avvero un buon lavoro!

  • 13 Gennaio 2016 in 16:54
    Permalink

    brava bel riassunto complimenti mi ha aiutato per un lavoro di scuola ma ci somo molti errori stai più attenta 🙂

  • 21 Dicembre 2015 in 14:57
    Permalink

    carino… c'era qualche errore ma è un buon lavoro. Solo un pò deludente la fine che non è espressa nel modo opportuno.

  • 27 Dicembre 2014 in 15:21
    Permalink

    Brava. Davvero stupefacente.

  • 3 Dicembre 2014 in 14:21
    Permalink

    brava mi ha aiutato molto apparte gli errori

  • 21 Novembre 2014 in 15:45
    Permalink

    Innanzi tutto Holden ha 12 anni e secondo nel libro lascia intendere che Holden ha dei pensieri maliziosi quando il professore gli accarezza la nuca…cosa ti ha fatto venire in mente che si potesse trattare di omosessualità…sto rispondendo al commento di anonimo del 5 gennaio non a te Miriam penso che il tuo riassunto sia sublime:)

  • 5 Gennaio 2014 in 16:58
    Permalink

    il professore che lo accarezza non è omosessuale, si rende conto che sta particepando all'iniziazione di holden alla vita, e per questo e' preso dalla tenerezza notando come holden si senta perso in un mondo di ipocriti e di gente che gli fa schifo, e muove un gesto di affetto verso holden, che conosce da anni, . La narrazione non è portata avanti da un sobrio io narrante, ma da un ragazzino di 17 anni, e quindi, fedele a questo, salinger fa si che holden fraintenda precipitosamente il sentimento di affetto del professore, ma non è un frocio cazzo!

  • 28 Novembre 2013 in 18:10
    Permalink

    Brava 😉

  • 22 Novembre 2013 in 06:12
    Permalink

    Un riassunto fatto bene,praticamente non ho trovati nessun errore. Brava e grazie mille!:-)

  • 20 Agosto 2013 in 12:31
    Permalink

    Riassunto strutturato benissimo, complimenti! E sinceramente non ho trovato nemmeno io degli errori. Peccato manchi solo la parte finale, quella che mette il racconto sotto un'altra luce, ma per il resto mi è stato molto d'aiuto, grazie mille! 🙂

  • 31 Luglio 2013 in 13:43
    Permalink

    Sinceramente non ho notato alcun errore. Mi sa proprio che ti dice di aver fatto errori grammaticali,dovrebbe fare un corso accelerato! Riassunto ben fatto, complimenti!

  • 13 Maggio 2013 in 10:48
    Permalink

    Anche se ci sono differenti errori grammaticali .. e qualche punto non "corretto"…ti ringrazio vivamente Miriam per questo riassunto… poichè adoro "il Giovane Hodeln"… e credo che tutti dovrebbero leggerlo almeno una volta nella vita!. Grazie! 😀

  • 2 Maggio 2013 in 14:48
    Permalink

    Questo riassunto mi ha aiutato molto a riordinare i vari concetti! Grazie molte,bel lavoro!! 😉

  • 17 Aprile 2013 in 16:50
    Permalink

    si dai……ma ci sn 1 po' d errori

  • 15 Aprile 2013 in 17:44
    Permalink

    ciao MARIAM

  • 14 Aprile 2013 in 18:07
    Permalink

    e un libro bello

  • 14 Aprile 2013 in 12:06
    Permalink

    TI CHIAMI MARIAM?

  • 14 Aprile 2013 in 12:04
    Permalink

    Sei brava ma attenta agli errori!

  • 26 Febbraio 2013 in 16:34
    Permalink

    grazie molte:)

  • 21 Febbraio 2013 in 06:21
    Permalink

    bel riassunto grazie

  • 15 Gennaio 2013 in 21:58
    Permalink

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

  • 15 Dicembre 2012 in 15:12
    Permalink

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

  • 29 Novembre 2012 in 16:05
    Permalink

    La ragazza si chiama Jane, comunque grazie 😉

  • 27 Settembre 2012 in 15:40
    Permalink

    bel riassunto grazie però ci sono un po' di errori grammaticali

  • 12 Settembre 2012 in 16:25
    Permalink

    comunque è Caulfield non Copperfield, quello è il protagonista dell'omonimo romanzo di Dickens

I commenti sono chiusi.

shares