L’amicizia

 

Relazione scolastica su:

L’amicizia è qualcosa  di  assolutamente importante durante il periodo adolescenziale in cui cambiano i rapporti con la propria famiglia e i ragazzi cercano fra i coetanei uno specchio vivente” per trovare conforto e sentirsi più sicuri di sé. Da un questionario svolto nelle classi 1°b, 2°a e 2°b di un liceo su 35 ragazze e 31 ragazzi risulta che: il 43% delle ragazze un gruppo fisso, il 37% pochi amici e il 4% si incontra quasi solamente con lamica del cuore. Per i ragazzi invece risulta che il 54,8% frequenta un gruppo di pochi amici, il 29% una compagnia fissa e solo il 3,2% dichiara di uscire solo con l’amico del cuore o con nessuno. Alla domanda con chi ti confidi solitamente il 71,4% delle ragazze ha risposto con lamica del cuore, l’8,2% con un gruppo ristretto di persone mentre solo il 2,8% dice di sfogarsi solo con il proprio ragazzo o con nessuno.Per i maschi invece il 29% dichiara di non parlare dei propri problemi con nessuno, il 22% con l’amico del cuore e il 12,9% con un gruppo ristretto o con i genitori. In una terza domanda l’80% delle femmine e il 77% dei ragazzi dichiara di credere nell’amicizia fra i due sessi. Nell’amicizia si cerca di assumere un identità comune nel proprio gruppo, di essere uguali ai propri amici, per non essere respinti. In realtà perché un gruppo funzioni e sia vivo bisognerebbe essere piuttosto complementari. Dietro un’amicizia c’è un vero e proprio incontro, qualcosa che fa si che, dopo questa conoscenza non si sia più gli stessi. L’amicizia vera  dà la forza di lanciarsi in avventure, con i propri compagni. Nell’amicizia ci si sente più forti e sicuri grazie alla fiducia che gli altri hanno nei nostri confronti. E anche per questo che gli adolescenti pensano che questo sentimento sia la cosa più importante per loro. Un altro pilastro su cui l’amicizia si basa è la fedeltà, un sentimento che si fonda sulla fiducia e viene valutata soltanto nei momenti difficili. Essere fedeli non significa essere cechi e accettare ogni cosa dell’altro senza spirito critico ma vuol dire aiutare i nostri amici sempre in ogni situazione. Essere traditi da un amici è una grande sofferenza perché vuol dire che ci si era sbagliati sul rapporto. I dispiaceri esistono anche nell’amicizia e sono dolorosi quanto quelli dell’amore. Per gli adolescenti è molto importante avere dei rapporti vissuti con intensità fuori dalla famiglia inoltre è importante che i giovani scelgano da soli i propri amici. L’amicizia provoca spesso gelosia e maldicenza. La gelosia spinge ladolescente ad essere possessivo nei confronti dell’amico, forzandolo a entrare in relazione con lui. Gli psicologi dicono che tale atteggiamento è scaturito dalla nostalgia per il rapporto che durante l’infanzia si aveva con i genitori. Nell’amicizia, come nell’amore, amare qualcuno significa lasciarlo libero, lasciandogli il diritto di essere diverso da noi volendogli bene non per quello che vogliamo che sia ma per quello che è.