La Calabria nel 1700…

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Com’era e com’è.

di Polito Antonio e Delfino Carlo classe III F

La Calabria nella metà del ‘700 era ancora terra selvaggia, sconosciuta ed esclusa da ogni itinerario scientifico, culturale e sociale. La più grande sfortuna di questa bellissima regione è stato il collocamento geografico, proprio perché la via usata per arrivare al Sud era quella marittima a preferenza di quella terrestre che offriva difficoltà di ogni genere Del resto la mancanza di conoscenze sul Regno del­le Due Sicilie da parte dei viaggiatori e degli stessi governanti non si limitava alla sola Calabria ma, pur con qualche lieve differenza, si estendeva a tutto il ter­ritorio del Sud. Oggi la Calabria è una regione molto più sviluppata economicamente e socialmente rispetto a quella del ‘700, questo perché la società è molto cambiata e le vie di comunicazione sono molto più efficienti, anche se non sfruttiamo tutte le risorse che questa magnifica terra ci offre. Per la mia regione mi auguro un futuro pieno di serenità e pace fra gli abitanti.

Polito Antonio,Delfino Carlo

torna all’indice di Newspapergame giornalino realizzato dagli alunni della S.M. G. Capua di Melicuccà R.C.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: