La forza

Sharing is caring!

La forza è la capacità del nostro sistema neuromuscolare di superare una resistenza o di opporsi ad essa.

Fibre lente: tensioni non elevate ma di lunga durata. Diametro piccolo, metabolismo aerobico, contrazione lenta, scarsa affaticabilità.

Fibre veloci: tensioni elevate in beve tempo, durata limitata. Diametro grande, metabolismo anaerobico, contrazione elevata, elevata affaticabilità.

Fibre intermedie: tensioni con caratteristiche intermedie. Diametro grande, metabolismo misto, media affaticabilità.

Ogni fibra muscolare è innervata da placche motrici; ogni muscolo è formato da centinaia di fibre, ma solo una parte partecipa alla contrazione.

Allenarsi comporta un aumento della velocità di reclutamento delle fibre muscolari e un aumento del numero di fibre che intervengono nel movimento.

Migliorare la propria forza vuol dire stimolare specifici cambiamenti muscolari e legamentosi (adattamento strutturale), sistemi di produzione di energia (adattamento biochimico) e processi nervosi (adattamento nervoso). Gli stimoli devono essere progressivamente più elevati (aumento del lavoro può essere causato dall’aumento della quantità, dell’intensità o della densità delle esercitazioni). La forza è la capacità che sta alla base di ogni processo di allenamento.

di Ludovica

shares