La guerra degli elfi

Sharing is caring!


di Herbie Brennan

GENERE:

FANTASCIENZA

AUTORE:

Herbie Brennan, nato in Irlanda e sposato con la scrittrice Jacquie Burgess, è autore di una novantina di saggi e romanzi per adulti e per ragazzi, tradotti in cinquanta paesi e venduti in milioni di copie. Membro della Psychical Research di Londra, nutre un particolare interesse per il paranormale, su cui ha scritto numerosi saggi. Ha pubblicato La guerra degli Elfi (Mondadori 2003) e Il nuovo re (Mondadori 2005).

RIASSUNTO

Il protagonista di questo libro è Henry un ragazzo in crisi a causa della decisione dei suoi genitori che hanno scelodi separarsi. Ogni giorno per consolarsi, corre a casa di un eccentrico scienziato di nome Fogtary con il quale disute di eventi sovrannaturali quali gli ufo. Un giorno mentre stava giocando nel giardino dell anziano nota che il gatto di quest ultimo stava ingoiando una farfalla, e avendo un debole per gli animali gliela fece sputare. Quando lo portò in casa notò che la farfalla era un elfo e grazie all invenzione di un amplificatore di voce da parte del signor Fogtary riuscirono a parlare con la strana creatura. Quell elfo si chimava Pyrgus Malvae racconta loro di essere nei guai perché suo padre, imperatore del Regno degli Elfi, ce l’ha con lui perché è scappato di casa. Lord Rodilegno acerrimo nemico del padre vuole la sua testa perché gli ha rubato una fenice. Bombix e Sulfureo, proprietari di una sinistra fabbrica di colla, vogliono sacrificarlo a Beleth, principe demone che sta mobilitando le sue armate ed è disposto a tutto pur i annientare il regno degli Elfi, Perché si è infiltrato nella ditta per salvare i gattini che stavano per essere sciolti nella colla.
Così il padre decide di spedire il figlio su un isola con due servi fidati , ma qualcosa va storto perché Lord Rodilegno, tramite le sue spie nel castello, sabota il portale e spedisce il principe nel mondo analogo.

Fogtary in base alla descrizione riesce a cosruire un portare per rispedire a casa Pyrgus ma anche qui qualcosa non funziona e il principe approda ad Infernia proprio dove Beleth lo sta cercando. Intanto il Monarca scortato dai suoi uomini approda a casa di Fogtry e chiede al vecchio dove fosse suo figlio . Dice che l ha rispedito a casa, ma il monarca spiega che al palazzo non si trova allora decide di portare Fogtary con sé nel regno. Allora Henry decide di avventurarsi anche lui e attraversa il portale e si ritrova cosi davanti a una ragazza , Aurora, la sorella di Pyrgus, e così si presenta spiegandogli quello che è successo. Ma un tragico evento sconvolge il palazzo: Fogtary, impossessato da in demone spara al Monarca . Nessuno crede a Fogtary , tranne Henry che riesce a convincere Aurora a scarcerarlo. Nel frattempo Lord Rodilegno sta per sferrare un attacco al palazzo grazie all aiuto dei demoni ed intanto Beleth ha trovato e sta per bruciare vivo Pyrgus e sta anche per costruire una bomba che distruggerà l intero regno ma Aurora e henry , facendo un evocazione riescono a fare tornare il principe nel regno e distruggono tutti i portali che collegano il regno con Infernia . All improvviso Beleth non capendo cos ‘è appena successo inciampa nella bomba facendo saltare in aria Infernia. Così Pyrgus venne nominato nuovo monarca e dopo avere esiliato il vecchio vicer fu eletto come sostituto il signor Fogtary ed Henry come Cavaliere del pugnale’.

PERSONAGGI

Henry :
è il protagonista dell racconto. Ragazzo in crisi per la tragica decisione dei genitori di separarsi, trova tempo per dimenticare andando a lavorare e a parlare con il signor Fogtary, che spiega a lui molte storie su ufo. Un giorno iniziò a credere a tutte quelle storie che prima ritenevo sciocchezze perché trovòun elfo nel giardino dell anziano. Con questo elfo passa molte avventure. Henry si dimostra coraggioso e nello stesso tempo un codardo. al contrario dei ragazzi della sua età lui è uno tranquillo nonostante i problemi in famiglia. il libro lo descrive come un ragazzo alto capelli rossi e occhi scuri e piazzato.

Pyrgus :
è il Principe ereditario del trono del palazzo. Poco interessato alla politica e spesso litigava con suo padre , scappa di casa ma viene poi recuperato dal padre e spedito per errore nel Mondo Analogo. Dovrà poi affrontare ad Inferia numerose disavventure ma verrà salvato poi dalla sorella e da Henry. Aspetto fisico simile a Henry

Sorella Aurora :
poco presente nel libro ma è lei che nel momento di assenza di Pyrgus svolge il suo compito . Curiosa di sapere ogni dettaglio di qualsiasi cosa successa , riuscì insieme all aiuto di Henry a salvare suo fratello.
Il libro la descrive come una bella ragazza, ben disciplinata disposta ad aiutare in qualsiasi momento il regno.

Fogtary :
è un vecchio testardo ma ancora coraggioso . Crede a qualsiasi evento sovrannaturale ed attribuisce a qualsiasi evento strano la presenza di ufo.
Si rivela di essenziale aiuto quando c’è da costruire qualcosa.

 

SPAZIO:

il racconto si svolge principalmente in due luoghi paralleli:

il primo è il regno degli elfi e il secondo è il nostro mondo.

Il regno degli elfi è un luogo non più sicuro a causa della presenza di elfi di diverse idee politiche e si teme una guerra civile e invece il mondo analogo è poco sicuro perché non è ancora conosciuti.

Altri luoghi sono presenti, ad esempio Infernia che emette paura, terrore per la presenza di demoni, è un luogo deserto e molto caldo, dove c’è un inizio ma non una fine. Il racconto è quindi caratterizzato da luoghi aperti: Inferia, il nostro mondo ma anche luoghi chiusi come il palazzo.

STILE :

L’autore adotta un linguaggio comprensibile. Sono presenti alcuni nomi scientifici difficilmente comprensibili. L’autore usa un linguaggio colloquiale. I personaggi si esprimono tutti allo stesso modo.

TEMPO :

Il tempo di racconto è recente, infatti ci sono tutti i macchinari e i confort de nuovo millennio. La vicenda si svolge in pochi mesi . Sono presenti poche pause e non ci sono ellissi, non vi è corrispondenza tra fabula e intreccio. Non ci sono anticipazioni.

STILE :

L’autore adotta un linguaggio comprensibile. Sono presenti alcuni nomi scientifici difficilmente comprensibili. L’autore usa un linguaggio colloquiale. I personaggi si esprimono tutti allo stesso modo.

TEMATICHE DI PRESENTAZIONE DELLE PAROLE:

Prevale il discorso indiretto anche se non è raro quello diretto. Non esistono flussi di coscienza e monologhi interiori.

NARRATORE :

il narratore è onnisciente perché lui conosce le conclusioni delle azioni, i sentimenti dei personaggi. Il narratore assume il punto di vista di più personaggi ma è oggettivo. Il narratore, in questo libro, è di secondo grado perché l’autore inserisce nel testo un altro narratore.

TEMATICHE :

questo libro fa riflettere su diverse tematiche quali la crisi che può avere un adolescente in caso di separazione dei genitori e la fedeltà agli amici anche quando loro sono in pericolo, e il coraggio di aiutarli correndo il rischio di perdere la propria vita per salvare la loro.

CONCLUSIONI :

Ho letto volentieri, con molto piacere ed interesse questo libro, sia per la semplicità del linguaggio con il quale viene descritto il racconto sia per la storia avventurosa narrata.
Ho scoperto che mi piace questo genere di romanzi e ho scoperto anche un grande scrittore che prima non conoscevo. Mi hanno entusiasmato i luoghi in cui si sono svolti i fatti. Sono stato molto attratto anche dal modo in cui attraverso l’astuzia sono riusciti ad uscire da situazioni critiche e disperate.
Questo libro mi ha tenuto compagnia per qualche serata e nei prossimi giorni andrò in biblioteca a prendere il libro sulla continuazione di questa storia.

Un pensiero riguardo “La guerra degli elfi

I commenti sono chiusi.

shares