La poetica di Umberto Saba

Una poetica in controtendenza

autobiografismo e realismo (VS ermetismo)
Narrazione (l’infanzia, il padre, gli studi, la guerra, la moglie, la figlia )
Tradizionalismo metrico
Quotidianità  lessicale
Triestinità  come matrice di arretratezza letteraria
 

No alla poesia come
Espressione di crisi (crepuscolarismo)
Impegno formale di conoscenza (Pascoli e D’Annunzio)
Rivoluzione totalitaria” (futurismo)

S’ alla poesia come
Completamento di sé
Consol’azione
Autoanalisi

No al poeta vate
S’ al poeta onesto

No alla bellezza e alla verità  assoluta
S’ all’amore per la vita, alla solidarietà , alla fratellanza con il genere umano