LA RIFORMA PROTESTANTE – arte e musica

ARTE E MUSICA DELLA RIFORMA
          Le arti figurative e l’architettura
» i movimenti riformati non elaborarono nuove concezioni di iconografia
» erano iconoclasti ovvero favorevoli all’abolizione delle immagini sacre (es: abolizione culto dei santi)
» non era lecito rappresentare i soggetti sacri » in antitesi con la visione dell’arte cattolica
» vengono dati alle fiamme quadri e rappresentazioni sacre, anche arredi liturgici, decapitate le statue
» la chiesa non era più luogo di culto ma di incontro comunitario
» nuova concezione architettonica dell’edificio religioso caratterizzato da forme austere e misurate che
   favorivano la concentrazioneinteriore piuttosto che attrarre lo sguardo » contrapposizione con lo
   sfarzo delle chiese cattoliche e l’imponenza degli edifici
» i temi dominanti dell’iconografia protestante furono scene di vita quotidiana, nature morte, paesaggi
» artisti» Albrecht Dürer, Lucas Cranach il Vecchio, Cranach il Giovane, Mathias Grünewald
          La musica
» nuove forme di musica sacra (per Lutera la musica eleva le menti e muove il cuore degli uomini)
» sostitu’ il latino con il tedesco e promosse il canto assembleare (il corale)
» corali= canti in volgare dalle melodie semplici desunte dalla tradizione profana popolare
» Lutero scrisse molti testi di corali, pubblicati nel 1523

» tra i musicisti quello di maggior rilievo è Johann Sebastian Bach(1685-1750)