La scoperta delle cellule staminali

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Aspetti scientifici e filosofici

 

Tesina Esame di stato 2007 di Cristiano Parisi

Parte prima: aspetti scientifici

1. INTRODUZIONE

Come tutti ormai sappiamo il nostro corpo è formato da diversi organi, gli organi sono formati da tessuti e i tessuti sono formati da cellule.

La cellula è l’unità fondamentale della vita e ogni organismo vivente è composto di cellule.

Le cellule staminali sono un tipo molto particolare di cellule; talmente particolare da dar lavoro a centinaia di ricercatori che da qualche anno passano la loro vita a studiare unicamente questo tipo di cellule.

Ma perché tutto ciò? Coshanno di tanto particolare le cellule staminali?

Per capirlo possiamo partire dalletimologia dell’aggettivo staminale”: staminale deriva da stame” che significa ceppo” stipite” origine”. Quindi dall’aggettivo si deduce che le cellule staminali hanno a che fare con l’origine. Ma l’origine di che cosa? Di tutto! Esattamente..

Ora cercherò di chiarire meglio questa affermazione.

Per cominciare, al momento della fecondazione di ogni essere vivente, possiamo trovare le staminali per eccellenza: le staminali embrionali. Lorigine di ogni essere vivente è lo zigote che è il frutto dell’incontro tra lo spermatozoo (gamete maschile) e lovulo (gamete femminile). Ben presto lo zigote inizia a dividersi dando così inizio al processo di creazione di un nuovo essere vivente. A questo stadio della vita compaiono le cellule staminali embrionali che danno vita all’embrione. In seguito analizzerò nel dettaglio questo processo.

Ora però vorrei passare a un’altra funzione che svolgono le cellule staminali: il mantenimento in vita di un organismo. Quando un organismo vive le sue cellule sono sottoposte in continuazione a un decadimento, dovuto agli stessi processi che le fanno vivere, che le porta in tempi più o meno lunghi alla morte, questi tempi però sono sempre minori a quelli di vita dell’intero organismo (tranne qualche eccezione, come il caso di alcuni neuroni). I tessuti del nostro corpo dove le cellule muoiono” più velocemente sono il tessuto sanguineo e quello epiteliale. Qualche decennio fa si pensava che le cellule continuassero a dividersi per soddisfare il fabbisogno di nuove cellule, quindi alla base del mantenimento di un organismo era posta la divisione cellulare. Dopo la scoperta delle cellule staminali invece si è capito che alla base dei processi di divisione cellulare ci sono cellule diverse da quelle specializzate dei singoli organi: queste sono le cellule staminali adulte.

In definitiva le cellule staminali sono alla base sia dello sviluppo dellorganismo prima della nascita, sia del mantenimento in vita dellorganismo stesso dopo la nascita. Penso che questo basti a giustificare il particolare interesse nei confronti di queste cellule.

Per fortuna però non finisce tutto qui: queste scoperte aprono nuove frontiere alla medicina che teoricamente possono portare a soluzioni di molti problemi prima inimmaginabili.

Torna all’indice della tesina La scoperta delle cellule staminali: Aspetti scientifici e filosofici di Cristiano Parisi

Pubblicità
shares