LE GUERRE DI RELIGIONE IN FRANCIA – storia

LE GUERRE DI RELIGIONE IN FRANCIA
    Reggenza di Caterina de Medici
» le divisioni religiose unite al malessere sociale sfociano in una grave crisi politica
» 1559 » re Enrico II partecipò ad un torneo per celebrare la pace di Cateau-Cambrésis e una scheggia di
               lancia gli trafisse l’occhio e lo uccise
            » sal’ al trono Francesco II(1559-60), di quindici anni, sposo di Maria Stuart, principessa scozzese
               (Enrico II li aveva fatti sposare in risposta al matrimonio tra Filippo II e Maria I Tudor)
» data la minore età del sovrano, la reggenza passò al duca Francesco di Guisa e al cardinale di Lorena
» 1560 » morte di Francesco II (dopo un anno di regno) e successione di Carlo IX (16560-74)
» essendo Carlo un bambino di dieci anni, la reggenza passò alla madre italiana Caterina de’Medici
    Tensioni religiose
» la situazione che Caterina dovette affrontare era difficile = problemi economici e finanziari, causati da
   mezzo secolo di guerre + dissidio religioso (gli ugonotti, i calvinisti francesi, avevano molto potere)
» la nobiltà di corte di spacca » fazione cattolica guidata dalla famiglia dei Guisa
                                                » fazione protestante guidata dalla famiglia dei Coligny
» queste due fazioni avevano colmato il vuoto politico creatosi dalla continua successione al trono francese
» Caterina temeva i Guisa, che volevano portare la cattolica Spagna all’interno delle questioni francesi
» la reggente decise di avviare una politica di pacificazione religiosa, garantendo una relativa libertà al
   culto dei calvinisti » il suo progettò fallì di fronte all’inasprimento del conflitto religioso
» gli ugonotti vengono appoggiati dall’Inghilterra e dai Paesi Bassi (protestanti), i cattolici dalla Spagna
» gli ugonotti erano inferiori di numero ma molto più organizzati
» nei territori da loro controllati assumevano tutte le funzioni di governo e laddove in minoranza cercavano
   di piazzare loro uomini nell’amministrazione creando una rete di ugonotti tra loro collegati
» cos’ potevano far scoppiare un’insurrezione in qualsiasi parte del regno
    Scoppia la guerra civile
» 1562 » massacro di Vassy = i Guisa, sventato un colpo di Stato da parte degli ugonotti, presero le armi e
               ne uccisero un gran numero » inizio di una serie di guerre civili
» Caterina de’medici, ancora reggente, cercò di porsi come mediatrice
» 24 agosto 1572 » notte di san Bartolomeo= il popolo di Parigi (antiprotestante) sobillato dalle autorità e
                                dal duca di Angiò (futuro Enrico III ) scatena un massacro degli ugonotti
                            » il capo della parte ugonotta, ammiraglio di Cologny, fu ucciso a tradimento
    Enrico III
» 1574 » morte di Carlo IX e ascesa al trono di suo fratello Enrico III (1574-89) » aggrava la situazione
» la fazione protestante si riorganizza sotto la guida di Enrico di Borbone, che ottiene alcuni successi
» la fazione cattolica di organizza sotto la guida di Enrico di Guisa » si costituisce una Lega santa
» i Guisa stringono rapporti con la monarchia spagnola
» 1588 » il disastro dell’Invincibile Armata nelle acque della Manica provoca il voltafaccia di Enrico III
               che fa assassinare Enrico di Guisa e si alleò con Enrico di Borbonecon la condizione che si
               convertisse al cattolicesimo
    Enrico IV e l’intervento spagnolo
» 1589 » Enrico di Borbone sal’ al trono con il nome di Enrico IV (1589-1610)
» Filippo II, temendo che la corona francese fosse finita in mano a protestanti, decise l’intervento militare
» il pontefice Sisto V dichiarò nulla la successione al trono francese
» un esercito spagnolo guidato da Alessandro Farnese si muove dai Paesi Bassi unendosi alla Lega santa
» il timore che la corona di Francia cadesse nelle mani degli spagnoli e l’abilità di Enrico IV fecero
   incrinare la compattezza dell0o schieramento cattolico e a ristabilire la situazione
» 1593 » Enrico IV pronuncia solennemente l’abiura(= rinnegazione pubblica del proprio credo religioso 
               di un’ideologia sostenuta in precedenza) del calvinismo e si proclamò cattolico
» papa Clemente VIII (al trono pontificio dal 1592) assolve Enrico riconoscendo i suoi diritti al trono
    Pace di Vervins e l’editto di Nantes
» 1598 » Francia e Spagna firmano la pace di Vervins » le truppe spagnole si ritirano dal paese
            » editto di Nantes » si raggiunge la pacificazione interna
                                          Â» agli ugonotti vengono riconosciuti gli stessi diritti politici dei cattolici
                                          Â» viene concessa loro anche piena libertà di praticare il loro culto dove era stato
                                             celebrato fino a quel momento (non permettono di fondare nuovi siti religiosi)
                                          Â» ottennero l’accesso alle cariche pubbliche e la partecipazione agli organi  
                                             preposti all’applicazione dell’editto + concessione di 100 piazzaforte nel paese
» il culto calvinista fu vietato a Parigi » soluzione di compromesso che consentiva di superare i conflitti
» la monarchia ne usc’ rafforzata trovando un rinnovato consenso
    Politica economica di Enrico IV
» chiusa la serie di guerre, Enrico IV si dedicò alla riorganizzazione della macchina statale e al
   perfezionamento dell’opera di riappacificazione
» il duca di Sully, il ministro per gli affari economici, portò in pareggio il bilancio dello Stato con
1.      il taglio delle spese superflue
2.      l’intensificazione della vendita delle cariche pubbliche
3.      l’istituzione della paulette = tassa annuale che rendeva ereditari gli uffici pubblici
» per ottenere denaro vendevano cariche che, quando acquistate garantivano il titolo nobiliare
» le cariche comportavano l’acquisizione della nobiltà di toga, distinta dall’antica nobiltà di spada
» nobiltà di toga = derivata dall’esercizio di pubblici uffici, costituita da ex borghesi arricchiti,
                               impegnati nelle cariche amministrative al servizio dello Stato
» nobiltà di spada = fondata sul sangue, apparteneva alle famiglie degli antichi vassalli la cui
                                 originaria funzione era di combattere al fianco del re
» Barthélemy Laffemas, ministro, promosse l’istituzione di manifatture regie e misure protezionistiche
» protezionismo= politica economica volta a “proteggere” la produzione di uno Stato, imponendo sui
                              prodotti d’importazione dazi doganali cos’ elevati da scoraggiarne l’acquisto
» politica estera » Enrico IV indirizzò i suoi sforzi a isolare la potenza asburgica alleandosi con le Province

                              Unite e con i regni dell’Europa settentrionale