Le idi di marzo

Le idi marzo di Valerio Massimo Manfredi

Relazione di narrativa

Titolo

1. Titolo : il titolo dell opera è le idi di marzo” .
Roma, 44 a.C. morte di Cesare cambiamento della storia.
Edizione Mondadori ottobre 2008.

Autore

2. Autore: Valerio Massimo Manfredi è un archeologo specialista in topografia del mondo antico.
Ha condotto scavi in vari siti del Mediterraneo e in tempo accademico ha scritto numerosi articoli e saggi.

Riassunto

3. Riassunto: questo libro parla degli ultimi giorni di vita di Giulio Cesare.
Spiega i modi in cui Bruto e Cassio e tutti gli altri congiurati hanno lavorato alla morte del tiranno” come lo chiamavano loro.
Soprattutto vengono narrate le imprese che devono compiere i messaggeri per avvisare Cesare della congiura, peccato che alla fine il messaggio arriva troppo tardi, quando ormai è già colto dalla morte, 23 pugnalate di cui una dritta nel cuore.

Personaggi

4. Personaggi : i personaggi più importanti sono: Giulio Cesare che è anche il protagonista, Antistio il medico di Giulio Cesare, Sil’io Salvidieno braccio destro di Cesare, Bruto e Cassio di cui il primo e figlio adottivo di Cesare, vanno a seguire il centurione Publio Sestio che non fa in tempo a recapitare il messaggio della congiura.
Alcuni sono personaggi di fantasia tipo: il sicario Mustela , Nebula spia e informatore, i due amici Vibio e Rufo.
Più importanti Marco Antonio e Marco Tullio Cicerone.

Spazio

5. Spazio: i luoghi dove si svolge la vicenda sono a Roma e sono per lo più aperti ma la morte di Cesare avviene in senato quindi un luogo chiuso.

Tempo

6. Tempo: i fatti narrati sono inseriti nel 44 a.C. nei primi 16 giorni di marzo.
A mio parere prevalgono le scene che scorrono sotto i nostri occhi e vi sono anche raramente flashback.

Stile

7. Stile: il linguaggio adottato dall autore è abbastanza semplice vi sono alcuni termine dell antichità ma pero il resto il testo è scorrevole e colloquiale.

Tecniche narrative

8.Tecniche narrative: prevale il discorso diretto.
Vi è la presenza di monologhi interiori e flussi di coscienza.

Narratore

9. Narratore: il narratore racconta i fatti come uno spettatore esterno e non assume nessun punto di vista dei personaggi.

Tematiche

10. Tematiche: questo libro essendo un testo storico fa riferimento ad alcuni avvenimenti importanti accaduti molto tempo fa.
Ci fa capire come era in pericolo la vita degli imperatori in quel periodo.

Commento

11.Commento: questo libro mi è piaciuto perché iniziando a leggerlo mi prendeva molto e lo consiglierei a chi è appassionato di storia.