Liguria

Sharing is caring!


Tracce delle prove scritte del concorso per Dirigenti Scolastici

anno 2005

6 E 7 SETTEMBRE 2005

Prima prova: Saggio

Traccia n. 1 non estratta

Il perseguimento della qualità del progetto pedagogico-didattico di una scuola si avvale anche di un adeguato assetto organizzativo, funzionale alla migliore utilizzazione delle risorse professionali, strutturali ed economiche, di cui essa dispone o di cui riesce a dotarsi, al fine di garantire le migliori opportunità formative per ciascuno degli allievi.
Discuta il candidato il significato della qualità ed i suoi assetti connotativi nel contesto scolastico, anche alla luce delle esigenze gestionali e di equilibrio nell’uso delle risorse.

Traccia n. 2 non estratta
Il candidato discuta il significato di concetti quali saperi, competenze e conoscenze ed il ruolo che la scuola deve assolvere rispetto al loro accrescimento nei giovani; evidenzi, poi, le previsioni normative e regolamentari alle quali attingere allo scopo e, successivamente, sottolinei le implicazioni organizzative che ne possono discendere.

Traccia n. 3 estratta
L’Italia si è impegnata con il Trattato di Lisbona a considerare il successo formativo come uno degli indicatori del sistema di istruzione e formazione.
Il nostro sistema scolastico è considerato poco flessibile, tale da limitare il numero di coloro che sono in grado di valorizzare al massimo i propri talenti.
Evidenzi il candidato, alla luce delle norme, dei regolamenti, delle direttive, la possibilità di progettare percorsi ed attività idonee ad aumentare la percentuale di successo.

 

Seconda prova: Progetto

Traccia n. 1 Estratta

Il fine del sistema educativo di istruzione e di formazione del nostro Paese è la formazione integrale di ogni persona. Per la sua realizzazione vigono i principi della personalizzazione e della flessibilità sul piano educativo, didattico, ordinamentale ed organizzativo.
Il candidato- dopo aver scelto e descritto il tipo di scuola in cui si opera- predisponga un progetto che renda operativi tali principi tenendo conto di una realtà scolastica e sociale nella quale si evidenziano: un processo immigratorio in forte crescita, lemergenza di fenomeni di devianza ed una situazione economica generale con forti segnali di crisi.

 

Traccia n. 2 non estratta

Listituto scolastico è dotato di una biblioteca costituita da volumi di pregevole valore storico e della più aggiornata letteratura e saggistica contemporanea, molti testi di ogni settore disciplinare, enciclopedie, film, report di viaggi, documenti scientifici anche su supporti informatici – magnetici.
Il candidato predisponga un progetto che – individuati i partners interessati alla creazione di una collaborazione in rete e dopo aver indicato le strutture tecnologiche necessarie – integri la biblioteca nel suo territorio, facendola diventare un centro di promozione culturale dello stesso.
Il candidato individui, altresì, gli indicatori utili per valutare, a scadenze determinate, il successo del progetto o la riprogettazione degli aspetti risultati carenti.

 

Traccia n. 3 non estratta

La modifica del titolo v della Costituzione ha generato più definite responsabilità delle autonomie locali e delle autonomie funzionali.
Lautonomia della scuola risulta valorizzata da una accurata interpretazione dei ruoli e delle competenze delle scuole e degli enti locali.
Dopo aver individuato le caratteristiche del territorio, il tipo di scuola e di utenza ed aver identificato gli interlocutori adeguati, il candidato elabori un progetto mirato ad acquisire le richieste del territorio ed a promuoverne lo sviluppo culturale, individuando le specificità dei ruoli dei soggetti coinvolti ed, infine, scegliendo gli indicatori di efficacia ed efficienza, opportunamente definiti.

 

shares