Olympia di Manet

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Olympia di Édouard Manet

Analisi dell’opera

di Mariasole Barbaglia

1° Livello

 

Analisi delloggetto:

–          dipinto

–          130 x 190 cm

–          Olio su tela

–          realizzato nel 1863 a Salon.

–          Manet

–          Olympia

–          conservata al Musée d’Orsay di Parigi.

Analisi formale:

–          provocò clamore e scandali,   tanto che negli ultimi giorni dell’esposizione fu collocata ad un’altezza che scoraggiava gli sguardi dei visitatori.

“Il tono della carne é sporco,   il modello nullo; questa bruna rossa é d’una bruttezza piena; la sua faccia é stupida,   la sua pelle cadaverica”.

Analisi compositiva:

–          La protagonista è al centro e la luce è puntata su di lei

–          Di tradizione accademica

2° Livello

 

Analisi iconografica:

–          Gli accessori che indossa,   come il particolare modello di scarpe,   il braccialetto al braccio destro,   gli orecchini e soprattutto il nastrino nero al collo la identificano come una prostituta del tempo.

–          è l’allegoria della Nascita di Venere

3°Livello

 

Autore e contesto:

–          1800

–          Analisi ricerca artistica dell’autore:

–          1800-1900

–          Committenza pubblica

–          Raffigura una prostituta

4°Livello

Valutazione critica dell’opera d’arte:

–          L’intento di rappresentare la bellezza femminile.  l’Olympia rappresenta una donna nuda che si sta facendo osservare

 

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: