Ottaviano e Antonio

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

dalla Storia romana

di Carlo Zacco

3.30. Ottaviano e Antonio

 

Scontro di Perugia. Dopo Filippi Antonio e Ottaviano si dividono i compiti: l’esercito viene licenziato; ad Antonio è affidato il compito di andare in oriente a riscuotere tributi; a Ottaviano quello più ingrato di restare in Italia e operare espropri terre (tra cui quelle di Virgilio) da spartire ai veterani. Di questo approfittarono i parenti di Antonio, che sobillarono la popolazione italica vittima degli espropri. Ne nasce uno scontro, a Perugia nel 40 a.C. a seguito del quale i parenti di Antonio vengono esiliati, e Perugia incendiata.

 

Patto di Brindisi. Dopo l’assedio di Perugia, Antonio e Ottaviano decisero di ripristinare la loro alleanza, anche grazie ad amici comuni che si offrirono da mediatori, tra cui Mecenate e Asinio Poll’ione. Il patto fu firmato nel 40 a.C. a Brindisi, e prevedeva una spartizione delle province: ad Antonio quelle orientali; a Ottaviano quelle occidentali e Roma; a Lepido l’Africa.

 – Matrimoni. Per suggellare il patto vengono organizzati anche d ei matrimoni diplomatici: Ottaviano sposa Scribonia, parente di Sesto Pompeo; Antonio sposa Ottavia, sorella di Ottaviano, i genitori del famoso puer della IV egloga, che in realtà sarà una bambina.

 

Antonio in Egitto. Antonio si stabilì ad Alessandria dEgitto, dove si innamorò di Cleopatra, governando insieme a lei come un sovrano assoluto, e rifiutandosi di adempire al suo compito di difendere i confini dagli attacchi dei Parti.

 

Ottaviano a Roma. Ottaviano approfitta delle notizie provenienti dall’Egitto per fare propaganda negativa contro Antonio, accusandolo di non adempiere ai suoi doveri coniugali e civili, e allo stesso tempo accreditando l’immagine di sé di difensore della patria.

 

Battaglia di Azio. Così Ottaviano indusse il Senato a dichiarare guerra allEgitto. Antonio si schierò accanto a Cleopatra, evitando che il conflitto prendesse le sembianze di una guerra civile. La battaglia conclusiva di questo conflitto si svolse ad Azio, sulla costa occidentale della Grecia nel 31 a.C. e vide la vittoria di Ottaviano.

 – Fine di Antonio e Cleopatra. L’anno dopo Antonio apprese la notizia, falsa, della morte di Cleopatra, e si suicidò; lo stesso fece lei che, per non essere portata a Roma in catene si fece mordere da un serpente.

 – Ottaviano sovrano assoluto. Dopo aver tolto di mezzo anche Lepido, Ottaviano ripudiò anche Scribonia per sposare Livia, già sposata con Tiberio Nerone e incinta di lui. Ottaviano si trovò allora ad essere il sovrano assoluto e incontrastato di Roma.

Pubblicità
shares