PROVINCIA

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

 

ITALIANO

·        Demetrio Pianelli di Emilio De Marchi descrive la frustrazione di un travet, su cui grava il peso dell’onore familiare, disposto a sacrificare la propria felicità al dovere e alla morale dei benpensanti.

·        Aldo Palazzeschi delinea le  ambizioni frustrate di signore piccolo borghesi, come Le sorelle Materassi, che sognano per la nuova generazione il benessere a loro sconosciuto, sacrificando tutto, senza alcun compenso neanche sul piano affettivo, al nipote sfruttatore

·        Totò Merùmeni di Guido Gozzano è l’antieroe, volutamente contrapposto al superuomo dannunziano. Egli predilige la provincia sonnolenta, la monotonia, la morte anonima, la rassicurante bruttezza slavata del quotidiano.

INGLESE

·        Il contrasto fra provincia e città emerge nei racconti di Flannery O Connors, come Il geranio. Chi è vissuto sempre in provincia, come il protagonista, non riesce ad adattarsi ai ritmi  frenetici della metropoli.

·        La provincia è però tediosa conservatrice di convenzioni puritane nei racconti di Sherwood Anderson. Spesso i protagonisti trasgrediscono di nascosto, mantenendo però esteriormente le convenzioni, per non alimentare le chiacchiere provinciali.

·        Anche Jane Austen in Orgoglio e pregiudizio descrive i pregiudizi e le disparità sociali che spesso impediscono l’unione di due persone in un ambiente gretto e provinciale.

·        George Eliot descrive come l’ossessione di evitare a tutti i costi uno scandalo causa la rovina della protagonista de The mill on the Floss.

FRANCESE

·        Le père Goriot di Honorè de Balzac  mostra un mondo di miseria e struttamento. Spesso per uscirne  i protagonisti calpestano affetti ed umanità.

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: