Sempre più balene

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

di Roberto Rutigliano

esperto del Centro Ricerca Cetacei

Ormai è un appuntamento fisso, per questo lo sanno già in tanti e lo raccontano in molti: le balene arrivano a maggio!

E’ bello perché è banale ed è ancor più bello perché è vero. Il Centro Ricerca Cetacei, che da 5 anni ormai pattuglia le acque attorno all’Isola d’Elba, ha emesso il suo verdetto a favore dell’aumento degli avvistamenti di Balenottere comuni dai primi di maggio ai primi di giugno, soprattutto in quella che tecnicamente ha balenottera comune elba maggio delfinidenominato “subarea Elba 3”, corrispondente alla costa nord dell’Isola.

 

A far scattare l’esigenza di rendere pubblica la notizia sono state le ennesime 4 balene avvistate in meno di 48 ore dai ricercatori del Centro durante lo scorso week end.

Durante l’inverno questi animali vivono a sud del Mediterraneo, che nella sua complessità, nonostante le sue dimensioni, presenta acque molto variegate in funzione di temperatura, salinità e stagionialità. Ma la sensazione ogni primavera è quella di assistere ad un ritorno a casa, nel Santuario dei Cetacei, spingendosi verso nord, non disdegnando balena elba mare delfini le coste dell’Arcipelago Toscano ed in particolar modo del Golfo di Procchio, all’Elba, già tanto caro ai loro cugini delfini, e quindi l’Isola Capraia.
E’ importante che questo fenomeno continui ogni anno, come indicatore del loro stato di salute, nonché come indicatore ambientale, e ancor più perché è sempre uno spettacolo, un emozione in quel soffio potente, che vale la pena tutelare.

 

Roberto Rutigliano – www.centroricercacetacei.org

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: