Terza prova

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

Senza dimenticare i giustificati timori che anche molti colleghi hanno espresso sulla terza prova e sul suo nozionismo esasperato (leggi al proposito l’articolo “Ma l’innnovazione è il revival del nozionismo?“) bisogna come spesso accade nel nostro “mondo a parte”, che è la scuola, far buon viso e cattivo gioco ed affrontare questo  ostacolo, noi docenti insieme con gli studenti, nel miglior modo possibile. Anche qui, come per l’orale la “secchiata” dell’ultimo giorno può essere utile fino ad un certo punto. Un aiuto può essere dato dagli esempi di Terze prove

. Ricordati anzitutto le tipologie:

TIPOLOGIA A: breve trattazione (una traccia per materia)

TIPOLOGIA B: quesiti a risposta aperta 

TIPOLOGIA C: quesiti a risposta chiusa, con scelta fra più possibilità 

NotaBene – I quesiti (spesso snobbati dalle commissioni) possono essere usati anche come allenamento per l’orale, in quanto possibili domande in vista del colloquio

Pubblicità
shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: