The Truman Show

Pubblicità

Sharing is caring!

Pubblicità

 

Rapporto tra realtà e apparenza

di Mariasole Barbaglia

Il film The Truman Show ha come protagonista un giovane di nome Truman che vive la sua vita in un piccolo paese americano, su un’isola dove tutto sembra essere normale.
In realtà Truman invece è il protagonista di un programma televisivo da tanti anni e, anche se non lo sa, è ripreso sempre dalle telecamere e la sua vita viene trasmessa alla televisione tutti i giorni, come oggi capita in alcuni programmi televisivi. Il regista di questo programma, che si chiama Christof, decide e guida la vita di Truman senza che lui se ne accorga e la gente attorno a lui è tutta fatta da attori televisivi.
Nel film però si capisce che Truman è comunque un uomo che è ancora libero di pensare e a un certo punto gli viene il dubbio che il mondo perfetto in cui vive sia falso e sia solo una finzione.
Ha molta paura di scappare, anche perché ha paura dell’acqua e per scappare dovrebbe attraversare il mare, e io penso che in fondo tutti noi abbiamo un po di paura se ci mettiamo proprio a pensare di dovere affrontare la vita con le cose belle ma anche quelle brutte che possono capitare nella realtà.
Ma Truman si fa forza e cerca di scappare per cercare la vera vita, e così supera le sue paure e fugge dal modo finto dove ha sempre vissuto.
Così prende una barca a vela e la scena della fuga con la barca a vela è molto bella, anche se ripensandoci mette anche un po di angoscia e paura, perché secondo me rappresenta proprio l’uomo che cerca la libertà e affronta anche i pericoli per poter essere libero e vivere la sua vera vita.
Alla fine anche il regista del film della vita di Truman si deve arrendere, dopo tanti anni, perché Truman è un uomo che vuole vivere la sua vera vita e rifiuta la finzione .
E un film che mi ha fatto pensare che in fondo Dio, che ci ha creato, potrebbe essere il regista della nostra vita, ma siccome ci ha dato la libertà di pensare e di scegliere come vivere la nostra vita, ci ha dato una vita reale, dove c’è il bene e il male e noi dobbiamo scegliere.

Pubblicità
shares