Tra noi da 2000 anni – di don Savino

Raffaello “Madonna della seggiola”
        Tra noi da 2000 anni
Grazie Gesù per essere con noi da 2000 anni.
Grazie Gesù così per non esserti stancato della nostra indifferenza, della nostra caparbietà e presunzione a voler vivere come se Tu non ci fossi.
Grazie Gesù per il tuo ostinato amore all’uomo così com’è: solo Tu puoi amare così.
Grazie Gesù per la Tua presenza discreta ma tenace; paziente, ma costante; non appariscente, ma reale; sempre pronta a scusarci; sempre lì ad aspettarci, sempre presente per abbracciarci.
Grazie Gesù perché tutto il male che abbiamo fatto in questi 2000 anni Tu non lo guardi, non te lo ricordi, ma ricordi solo che siamo tuoi e nessuno ci potrà mai strappare da Te.
Grazie Gesù soprattutto perché ci perdoni sempre! Questa cosa della Misericordia non l’abbiamo mai capita, e non la capiremo mai perché è la Tua caratteristica originale, è il tuo modo di fare, è il tuo amore che non ha limiti. Come ci sentiamo piccoli di fronte alla Tua grandezza, che però non ci schiaccia, ma ci tiene lì come tenevi quei piccoli bambini che Ti attorniavano nelle strade di Gerusalemme e mettevano le gambe, il musetto tra le Tue vesti, e non vedevano il Tuo volto, non trattenevano la Tua faccia, ma erano lì con Te! Così il vestito, la tunica di cui eri vestito restava nei loro occhi più che la Tua faccia. Così a noi, Gesù, in questi 2000 anni ti sei reso sensibile, ti sei reso percepibile nella Comunità Ecclesiale, come se essa fosse il vestito con cui la nostra piccolezza prende rapporto con la Tua presenza reale.
Conservaci, Gesù, piccoli così, affinché possiamo continuare a trovar ristoro e letizia tra le pieghe della Tua veste che è la Tua Santa Chiesa oggi

Don Savino
dal numero di dicembre 1999 del giornale “Lo sguardo” Parrocchia Sacro Cuore Molinazzo di Cormano.